dalla Home

Attualità

pubblicato il 26 settembre 2011

Auto blu, è bufera a Milano

La Lega attacca la giunta Pisapia e anche a Massa Carrara è scoppiata una polemica

Auto blu, è bufera a Milano

Le auto blu fanno ancora discutere. Le ritroviamo sulle prime pagine dei giornali perché a Milano la Lega sta accusando la giunta Pisapia di aver mancato le promesse elettorali. "Pisapia aveva promesso 'mai più auto blu' - dice al Corriere della Sera Matteo Salvini, Lega Nord -. E invece abbiamo chiesto i dati e scoperto che nei primi tre mesi i suoi assessori hanno usato le auto di servizio per più di 1.000 ore". In pratica si tratterebbe di poco più di un'ora al giorno per ogni assessore, un dato che - in tempi come questi - oltre a generare malcontenti dà alla politica ottimi strumenti per fare opposizione e ottenere consensi. E la riprova arriva anche da Massa Carrara, dove, sempre questo week end, un assessore donna è stata attaccata dal centrodestra e da parte del suo stesso partito, l'Italia dei Valori, per aver viaggiato in auto blu con la figlia di due mesi e la babysitter. "La babysitter è a spese mie - si è difesa -. Questo è l'ennesimo attacco alle donne che vogliono avere famiglia e fare politica".

E anche a Milano la giunta Pisapia fornisce spiegazioni. "L'utilizzo delle macchine è calato di quindici volte rispetto alla giunta Moratti", dice il direttore generale Davide Corritore, che al Corriere della Sera ha spiegato: "In tre mesi la giunta Pisapia ha abbassato di 15 volte il tempo di utilizzo delle auto in dotazione agli assessori, mettendole anzi al servizio della città. Abbiamo, tra le altre cose, abolito la figura dell'autista 'dedicato'. Oggi, al contrario del recente passato, gli autisti del Comune sono a disposizione di tutti, e solo per i trasferimenti necessari. Durante l'amministrazione Moratti poi le auto bianche erano a disposizione degli assessori, in media, per 15 mila ore a trimestre. Significa una media di 400 ore al mese per ogni singolo assessore. Oggi grazie al sistema virtuoso delle auto in condivisione che molte altre città d' Italia vogliono adottare, gli assessori della giunta Pisapia utilizzano le auto di servizio per circa 30 ore al mese. Le 47 ore di utilizzo di Tabacci, per esempio, corrispondono a circa 30 minuti al giorno. Un taxi costerebbe certamente molto di più". Ma la spiegazione non soddisfa la Lega, che annuncia mozioni e ordini del giorno per abolire del tutto certi privilegi. Privilegi che di recente voleva togliere anche al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Autore:

Tag: Attualità , milano , auto blu


Top