dalla Home

Live

pubblicato il 14 settembre 2011

A "muso duro" contro la Qashqai

Da Francoforte la Mazda CX-5 sfida tutti i crossover compatti con uno stile aggressivo

A "muso duro" contro la Qashqai
Galleria fotografica - La Mazda CX-5 a Francoforte affronta "a muso duro" le rivaliGalleria fotografica - La Mazda CX-5 a Francoforte affronta "a muso duro" le rivali
  • La Mazda CX-5 a Francoforte affronta \
  • La Mazda CX-5 a Francoforte affronta \
  • La Mazda CX-5 a Francoforte affronta \
  • La Mazda CX-5 a Francoforte affronta \
  • La Mazda CX-5 a Francoforte affronta \
  • La Mazda CX-5 a Francoforte affronta \

Ci riferiamo, nel titolo, al crossover Nissan ovviamente, introdotto sul mercato quando tutti gli altri costruttori dormivano sonni tranquilli con le proprie berline medie a due volumi. Per poi inseguire, tutti quanti. L'ultimo della fila, in ordine cronologico, è Mazda, che con la presentazione della CX-5 ha potuto trasformare il ritardo nel contrastare la connazionale nipponica e le concorrenti europee in un vantaggio. Che è frutto del carattere sportivo e dinamico che gli autotelai Mazda comunicano alla guida (ogni riferimento alla MX-5 no è casuale). E con la CX-5 anche nel look, grazie soprattutto a un frontale aggressivo che sembra voler avvertire tutte le rivali.

L'esemplare esposto nello stand Mazda a Francoforte evidenzia come il tratto sportiveggiante dei designer non si sia espresso solo nella calandra aggressiva della CX-5, ma caratterizzi la vettura da ogni angolatura. I contorni della vetratura sono come messi in tensione dalle superfici muscolose della carrozzeria, mentre e le modanature nero opaco dei sottoporta e dei montanti conferiscono slancio all'insieme. Non lo nascondiamo, il primo appuntamento con la CX-5 ci ha stregato, in attesa che la prova su strada realizzi le promesse fatte dal design. E supportate dall'indole sportiva del marchio. Tutti gli altri ora sono avvisati... Qashqai compresa.

Autore:

Tag: Live , Mazda , francoforte


Top