dalla Home

Tuning

pubblicato il 19 giugno 2006

Il TDI Audi trionfa alla 24 Ore di Le Mans

Il TDI Audi trionfa alla 24 Ore di Le Mans
Galleria fotografica - 24 Ore di Le Mans 2006: trionfo AudiGalleria fotografica - 24 Ore di Le Mans 2006: trionfo Audi
  • 24 Ore di Le Mans 2006: trionfo Audi - anteprima 1
  • 24 Ore di Le Mans 2006: trionfo Audi - anteprima 2
  • 24 Ore di Le Mans 2006: trionfo Audi - anteprima 3
  • 24 Ore di Le Mans 2006: trionfo Audi - anteprima 4
  • 24 Ore di Le Mans 2006: trionfo Audi - anteprima 5
  • 24 Ore di Le Mans 2006: trionfo Audi - anteprima 6

Audi è riuscita a portare a termine, con un'incredibile successo, la scommessa sportiva (e commerciale) che la vedeva protagonista con la nuova "R10 TDI", la prima automobile con alimentazione a gasolio che ha partecipato alla celebre 24 ore di Le Mans.

Non è una novità che i diesel moderni siano ormai lontani parenti dei pesanti e fumosi propulsori in commercio fino a una quindicina di anni fa. Ma vedere due auto turbodiesel sul podio - una al 1° e una al 3° posto - di una delle più prestigiose competizioni motoristiche mondiali, è un evento che lascia il segno e che entrerà nella storia dell'auto.

Per la cronaca la vittoria è andata al team Audi composto da Frank Biela, Marco Werner e dal nostro Emanuele Pirro che hanno percoso 380 giri, nuovo record assoluto; a 4 giri la Pescarolo condotta in gara da Helary, Montagny e dal campione mondiale rally Sebastian Loeb e al terzo posto si è piazzata la seconda Audi R10 TDI di Capello, Kristensen e Mc Nish, con 13 giri di ritardo a causa della sostituzione degli iniettori della bancata destra del propulsore.

Le Audi hanno effettuato 27 pit-stop con l'R10 vincente e 29 pit-stop per l'R10 giunta in terza posizione. L'avversaria francese si è dovuta fermare per 32 volte. Ed stato proprio il minor numero di soste ai box a determinare il successo finale.
Da segnalare che i giri più veloci delle tedesche sono stati effettuati in 3'31"211 per la vettura giunta terza e in 3'32"062 per l'equipaggio vincitore mentre il miglior giro della Pescarolo è stato realizzato in 3'35"770.

Classifica:
1 Biela/Pirro/Werner (Audi R10 TDI) 380 giri in 24 ore 4 minuti 47.325 secondi
2 Helary/Montagny/Loeb (Pescarolo-Judd) - 4 giri
3 Capello/Kristensen/McNish (Audi R10 TDI) - 13 giri
4 Gavin/Beretta/Magnussen (Chevrolet) - 25 giri
5 Minassian/Collard/Comas (Pescarolo-Judd) - 28 giri
6 Enge/Piccini/Turner (Aston Martin) - 30 giri
7. Alphand/Policand/Gouaslard (Corvette) - 34 giri
8. Erdos/Newton/Wallace (Lola EX264) - 37 giri
9. Brabham/Bouchut/Garcia (Aston Martin) - 37 giri
10. Sarrazin/Lamy/Ortelli (Aston Martin) - 38 giri

Autore: Maurizio Besostri

Tag: Tuning , Audi


Top