dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 6 settembre 2011

L'estate 2011 è stata più sicura per gli italiani in auto

Gli incidenti sono diminuiti del 7%, ma preoccupa la crescente pirateria stradale

L'estate 2011 è stata più sicura per gli italiani in auto

Quella 2011 è stata un'estate molto positiva per la sicurezza stradale. Gli incidenti, che già nel 2010 erano diminuiti (-6%), sono calati ancora di più facendo rilevare alla polizia stradale e ai carabinieri nel bimestre luglio-agosto -1.327 episodi (- 7,1%). In particolare, come spiega l'Asaps, si sono registrati 55 incidenti stradali con esito mortale in meno (-12,1%) con 51 morti in meno (-10,3%), seguendo il trend positivo che l'anno scorso aveva già fatto registrare una diminuzione del 12,8% delle vittime rispetto al 2009.

In questo stesso periodo lungo le nostre strade sono state ritirate 15.129 patenti e 10.541 carte di circolazione, con una decurtazione totale di punti pari a 599.781. Un altro dato incoraggiante riguarda poi le violazioni per guida in stato d'ebbrezza, che quest'anno sono state 7.529 (-5,5% rispetto al 2010), mentre la guida sotto l'influenza di sostanze stupefacenti o psicotrope ha portato alla denuncia a piede libero di 635 persone (-7,6 % rispetto al 2010). C'è però una triste macchia in questo scenario e riguarda la pirateria stradale, un fenomeno in aumento di cui ci occuperemo nel dettaglio domani.

Autore:

Tag: Attualità , incidenti , sicurezza stradale


Top