dalla Home

Novità

pubblicato il 30 agosto 2011

Fiat Freemont AWD

La 4x4 arriva ad ottobre con il 2.0 turbodiesel da 170 CV e il cambio automatico a 6 marce

Fiat Freemont AWD
Galleria fotografica - Fiat Freemont AWDGalleria fotografica - Fiat Freemont AWD
  • Fiat Freemont AWD - anteprima 1
  • Fiat Freemont AWD - anteprima 2
  • Fiat Freemont AWD - anteprima 3
  • Fiat Freemont AWD - anteprima 4
  • Fiat Freemont AWD - anteprima 5
  • Fiat Freemont AWD - anteprima 6

SUV lo era già, nell'aspetto e in una sfaccettatura della sua anima da crossover, ma ora la Freemont guadagna anche la trazione integrale, dotazione tecnica che allarga il bacino di potenziali clienti della 7 posti Fiat. La versione 4x4, che a Torino hanno voluto chiamare Freemont AWD, è infatti un'alternativa interessante per quelle famiglie che ogni anno percorrono molti chilometri su fondi stradali a bassa aderenza, quando avere motricità su tutt'e quattro le ruote non è più un vezzo bensì un surplus importante per la sicurezza di marcia. E anche per questo nelle concessionarie la Freemont arriverà ad ottobre, in tempo per la stagione invernale, per aiutare così la Casa torinese ad alleggerire la domanda delle versione a trazione anteriore, che in pochi mesi di commercializzazione ha registrato un successo superiore alle attese. I motori scelti per l'accoppiamento con il 4x4 sono il turbodiesel 2.0 Multijet da 170 CV e il 3.6 benzina V6 da 280 CV, entrambe con cambio automatico a 6 marce.

4x4 SI', MA A RICHIESTA
La Fiat Freemont AWD adotta la trazione integrale con un'architettura tecnica definita "on demand". La decisione di trasferire alle ruote posteriori la coppia motrice viene presa da una centralina elettronica che, tramite i sensori fonici installati sulle ruote, deduce il livello di aderenza disponibile al suolo e decide quando trasmettere trazione al retrotreno. Le possibilità di intervento previste sono pensate per transitare su fondi a bassa aderenza, come fango, neve, ghiaccio, ovvero per garantire trazione aggiuntiva e maggiore sicurezza nella percorrenza di curva anche in presenza di strade asfaltate. A valle del cervello elettronico, che invia i segnali di comando attraverso la rete di bordo CAN (Controller Area Network) del veicolo, è installato un giunto di trasmissione ECC (Electronically Controlled Coupling), anch'esso a controllo elettronico. Il sistema installato sulla Fiat Freemont AWD contribuisce al contenimento dei consumi di carburante operando solo su richiesta, minimizzando così le perdite attrito per trascinamento che gravano sul motore. Uno dei vantaggi di questo sistema, rispetto a un giunto viscoso o a un differenziale autobloccante Torsen, è il più agevole accoppiamento con le strategie d'intervento del controllo elettronico di stabilità e trazione ESC, specie nelle situazioni in cui l'auto si trova su superfici ad aderenza differenziata (o mu-split): per esempio, quando le ruote anteriori sono sul ghiaccio mentre quelle posteriori sull'asfalto asciutto o su ripide salite. Nel caso in cui l'aderenza differisca sui due lati della vettura, invece, la gestione dei moti d'imbardata attorno all'asse verticale della vettura è di competenza del sistema ESC.

E SU INDICAZIONE DEL GIUNTO
Come diffuso nel comunicato ufficiale relativo alle caratteristiche tecniche della Freemont AWD, le strategie d'intervento del sistema sono sostanzialmente tre, che riportiamo di seguito Controllo preventivo: "in questa fase, il sistema agisce senza considerare lo slittamento delle ruote ma analizzando solamente l'azione del guidatore sul pedale in base alle condizioni di guida. Se il guidatore sta richiedendo molta potenza, la trazione AWD si attiva automaticamente trasferendo un'alta percentuale di potenza alle ruote posteriori. Questo evita lo slittamento delle ruote anteriori, essendo la potenza necessaria trasmessa attraverso tutte le quattro le ruote". Controllo di slittamento: "una seconda modalità di funzionamento usa i feedback dei sensori di velocità delle ruote per determinare la coppia appropriata da trasferire. Quando le ruote anteriori slittano, l'ECU (Electronic Control Unit) attiva il giunto a controllo elettronico al fine di cominciare a trasferire potenza alle ruote posteriori. In caso di partenza con le ruote anteriori su ghiaccio (o fondi a bassa aderenza) e le posteriori su terreno asciutto, il sistema invia maggiore coppia alle ruote posteriori al fine di ridurre lo slittamento. La potenza alle ruote posteriori è modulata anche in caso di perdita di trazione a velocità costante. Ad esempio, durante un "acquaplanning" su una pozzanghera d'acqua il sistema è in grado di rimodulare la potenza inviata alle ruote posteriori, in quanto valori superiori non sarebbero necessari". Influenza sulla guidabilità: "il sistema AWD è usato per ottimizzare la dinamica del veicolo. Su Fiat Freemont, la centralina ECU controlla la coppia sulle ruote posteriori per migliorare la guidabilità anche tra i 40 e i 105 Km/h. In questa fascia di velocità, il sistema utilizza la coppia per le ruote posteriori in curva e in accelerazione per rendere più facile la sterzata, rendendo la guidabilità più neutrale. Questo obiettivo viene raggiunto attraverso il sistema di controllo elettronico, preferibile rispetto ai giunti viscosi che trasferiscono la coppia alle ruote posteriori solo dopo un certo grado di slittamento dell'anteriore rispetto al posteriore".

FUORI NON CAMBIA
La Fiat Freemont AWD non si differenzia, nell'aspetto esterno, dalla "sorella" a trazione anteriore. Per approfondire tutte le caratteristiche comuni alle due versioni, vi rimandiamo quindi a questo articolo e in attesa di potervi raccontare le prime impressioni di guida e confrontarla con le concorrenti vi rimandiamo al nostro test della Freemont 2WD, in attesa che il costruttore renda noti i listini, che per la versione a trazione anteriore partono da 25.700 euro.

Scheda Versione

Fiat Freemont
Nome
Freemont
Anno
2011
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Fiat , francoforte , auto italiane


Listino Fiat Freemont

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
2.0 MultiJet 16v 140cv Freemont anteriore diesel 140 2.0 7 € 27.300

LISTINO

2.0 MultiJet 16v 140cv Urban anteriore diesel 140 2.0 7 € 28.800

LISTINO

2.0 MultiJet 16v 170cv Urban anteriore diesel 170 2.0 7 € 30.300

LISTINO

2.0 MultiJet 16v 140cv Lounge anteriore diesel 140 2.0 7 € 31.300

LISTINO

2.0 MultiJet 16v 140cv Cross anteriore diesel 140 2.0 7 € 32.550

LISTINO

2.0 MultiJet 16v 170cv Lounge anteriore diesel 170 2.0 7 € 32.800

LISTINO

2.0 MultiJet 16v 170cv Black Code anteriore diesel 170 2.0 7 € 33.300

LISTINO

2.0 MultiJet 16v 170cv automatica AWD Urban 4x4 diesel 170 2.0 7 € 33.800

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top