dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 29 agosto 2011

Gilet rifrangente: la regola più pazza del mondo

Da indossare in casi di emergenza. Ma non c’è l’obbligo di tenerlo a bordo

Gilet rifrangente: la regola più pazza del mondo
Galleria fotografica - Gilet rifrangente: la regola più pazza del mondo Galleria fotografica - Gilet rifrangente: la regola più pazza del mondo
  • Gilet rifrangente: la regola più pazza del mondo  - anteprima 1

Quando viaggiate in auto, tenete a portata di mano il gilet rifrangente per le situazione d'emergenza. È comunque meglio indossarlo, in situazioni critiche, prima di scendere dall'auto. Ma la legge non dice esattamente questo: in realtà, non è sempre obbligatorio indossarlo quando si esce dall'abitacolo in emergenza. E per paradosso non esiste l'obbligo di tenere il giubbotto rifrangente in macchina: in caso di controllo delle Forze dell'Ordine, non vi potranno né chiedere se trasportate il gilet né, tantomeno, multarvi in sua assenza.

FRA I CAVILLI DEL CODICE
Il nostro Codice della Strada va interpretato lì dove parla di giubbino catarifrangente. OmniAuto.it ha sintetizzano le prescrizioni di legge per voi, in modo che i vostri spostamenti agostani siano perfettamente in regola. Ecco cosa c'è da sapere: fuori città, se vi fermate sul margine della strada, prima di scendere dalla vettura, solo in tre casi (e quindi non sempre, come erroneamente si legge su numerosi siti Web) avete l'obbligo di indossare il gilet rifrangente. Quando? Primo: di notte, se non funzionano le luci posteriori di posizione oppure d'emergenza. Secondo: a qualsiasi ora, se il veicolo non è visibile ad almeno 100 metri da chi proviene nel vostro senso di marcia. Sono casi in cui va piazzato il triangolo, per intenderci. Terzo: se si scende dalla macchina nella corsia d'emergenza o in una piazzola di sosta. La multa per chi vìola l'obbligo è di 39 euro, più il taglio di due punti della patente. Lo dice l'articolo 162, commi 4-ter e 5, del Codice della strada. Ovviamente, l'indumento dev'essere omologato.

TRIANGOLO: ALTRA STORIA
Invece, il triangolo fa parte della dotazione obbligatoria. Altrimenti, multa di 80 euro. È quanto stabilisce l'articolo 72 commi 1 (lettera E) e 13 del Codice della Strada.

LA CASSAZIONE CONFERMA
Se poi un guidatore non indossa il gilet nei casi previsti, e un'altra macchina fa un incidente a causa della scarsa visibilità del conducente sceso dal veicolo, sono guai. La Cassazione, con la sentenza 17451 del 05 maggio 2011, ha confermato che il giubbotto riflettente va conservato e indossato nell'abitacolo. Diversamente, se si viene investiti da un altro mezzo, si può essere ritenuti parzialmente responsabili in parte del sinistro.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , viaggiare , sicurezza stradale


Top