dalla Home

Mercato

pubblicato il 13 giugno 2006

Ford Focus Flexi Fuel

Ford Focus Flexi Fuel
Galleria fotografica - Ford Focus Flex-FuelGalleria fotografica - Ford Focus Flex-Fuel
  • Ford Focus Flex-Fuel - anteprima 1
  • Ford Focus Flex-Fuel - anteprima 2
  • Ford Focus Flex-Fuel - anteprima 3
  • Ford Focus Flex-Fuel - anteprima 4

Al Challenge Bibendum, Ford ha ribadito il suo impegno nella produzione e commercializzazione immediata di autovetture sempre più pulite e meno inquinanti, una "sfida per una mobilità rispettosa dell'ambiente", come ha dichiarato lo stesso Massimo Pasanisi, presidente e Amministratore Delegato di Ford Italia

Aldilà dei buoni propositi, la notizia è che la nuova gamma Focus dotata di motori 1.8 a benzina sarà presto disponibile anche per il mercato italiano nelle varianti "FFV", ovvero Flexi-Fuel Vehicle.
Questo tipo di motore, già commercializzato con successo nei mercati del nord europa con 22.000 unità vendute in Svezia, si alimenta con l''E85 (85% bio-etanolo e 15% benzina), oppure con la sola benzina, o ancora con un mix di entrambi i carburanti.

Il bio-etanolo (E85) è un combustibile rinnovabile, ricavato dalle piante quali cereali, barbabietole o dalla biomassa, ovvero scarti della lavorazione del legno. L'uso dei bio-etanolo consente di ridurre fino al 70% le emissioni di CO2 (biossido di carbonio), il gas che è la principale causa dell'effetto serra.

Per consentire l'impiego del bio-etanolo è stato necessario adeguare diversi componenti del motore a benzina tradizionale. In particolare le valvole e le sedi valvole del 1.8 Ford sono state realizzate con un materiale specificamente indurito, mentre il monoblocco ha un preriscaldamento particolarmente efficace una volta che la temperatura scende al di sotto di -15°. Infine si segnala una mappatura variabile, che in base al rapporto di bio-etanolo/benzina rilevato nel serbatoio all'avvio del motore, ottimizza di conseguenza il funzionamento del motore.
In pratica gli utilizzatori delle nuove Focus FFV, potranno riempire o rabboccare il serbatoio con la normale benzina verde o con del bio-etanolo, senza preoccuparsi del tipo di carburtante già presente.

L'iniziativa di Ford è sicuramente molto interessante, ma c'è un piccolo inconveniente: il bio-etanolo non è ancora distribuito in Italia e fino a quando non lo sarà, le Focus Flexi-Fuel vendute saranno destinate a fare il pieno con sola benzina verde, al 100%.
Non ci resta che sperare che il nuovo Governo si decida ad iniziare una campagna per la legalizzazione e la distribuzione del bio-etanolo come carburante alternativo. E sarebbe davvero l'ora!

Autore: Maurizio Besostri

Tag: Mercato , Ford


Top