dalla Home

Novità

pubblicato il 13 giugno 2006

Nissan X-TRAIL FCV

Nissan X-TRAIL FCV
Galleria fotografica - Nissan X-TRAIL FCVGalleria fotografica - Nissan X-TRAIL FCV
  • Nissan X-TRAIL FCV - anteprima 1
  • Nissan X-TRAIL FCV - anteprima 2
  • Nissan X-TRAIL FCV - anteprima 3

Al Michelin Bibendum Challenge 2006 che si è concluso ieri al CERAM di Mortefontaine in Francia, Nissan ha mostrato il suo ultimo lavoro in tema di mobilità sostenibile, due versioni dell'X-TRAIL alimentate a cella di combustibile (Fuel Cell vehicle - FCV).

Entrambi i prototipi di X-TRAIL FCV generano 90 kW di potenza, mentre la velocità massima è di 150 km/h. Una vettura ha un'autonomia estesa di oltre 500 km, grazie ad un serbatoio a cilindro per l'idrogeno ad alta pressione di 70Mpa, mentre l'altra ha un serbatoio di 35Mpa, con un'autonomia di oltre 370 km. Ricordiamo che i veicoli a celle di combustibile sfruttano l'energia elettrica che si ottiene da una particolare interazione tra idrogeno e ossigeno, e poiché l'unico prodotto di questa interazione è l'acqua, l'FCV può essere considerato come una delle fonti di energia più rispettose dell'ambiente.

Lo sviluppo di quest'auto è già in fase avanzata: numerosi collaudi sono stati svolti in Giappone e in Canada e lo stesso pubblico giapponese del Salone di Tokyo ha potuto partecipare alle prove su strada in città dell'FCV.

Come altri costruttori, Nissan è impegnata in attività di ricerca e sviluppo ad ampio raggio mirate a rendere diffuso l'uso degli FCV. In Giappone le prime prove su strada sono iniziate nel 2002, utilizzando prototipi di FCV approvati dal Ministero della Terra, Infrastrutture e Trasporti. Inoltre dal marzo 2004, Nissan ha iniziato a dare in leasing l'X-TRAIL FCV ad un numero limitato di clienti, a partire dalla raffineria Cosmo Oil Co.

Scegli Versione

Autore: Filippo Salza

Tag: Novità , Nissan


Top