dalla Home

Accessori

pubblicato il 8 agosto 2011

Vacanza più facile con le app per viaggiare

Navigatori, monitor del traffico, rilevatori di autovelox e servizi SOS. Anche gratis

Vacanza più facile con le app per viaggiare

Il telefonino, cioè l'ultimo oggetto che insieme alle chiavi dell'auto mettiamo in tasca prima di uscire, magari prima di partire per le vacanze. Quelli di ultima generazione, gli smart phone, possono però trasformarsi in molti altri oggetti utili a seconda delle applicazioni (o "app", come dicono i più tecnologici) che vi installiamo. Abbiamo dunque selezionato alcune app gratuite utili per viaggiare in auto per Apple iPhone (ma molte di queste sono disponibili anche per Google Android), che possono essere di grande aiuto per l'automobilista che va in vacanza. Occhio però a due cose: al consumo della batteria del telefonino e al vostro piano tariffario per il traffico dati, specialmente se intendete usarle all'estero. E' meglio dunque dotarsi di un cavetto di alimentazione da inserire nella presa 12V o USB ed avere una tariffa "flat" per Internet sul cellulare, dal momento che il funzionamento di questi software si basa sulla connessione alla Rete per funzionare.

NAVIGATORI
L'App Store offre una grande quantità di navigatori GPS per iPhone, molti dei quali però a pagamento. Nessuno però è ancora riuscito ad eguagliare Waze, più che un navigatore satellitare una vera e propria community in cui ogni utente può anche segnalare a tutti gli altri la presenza di code, incidenti o pericoli lungo la strada, che possono essere così evitati. L'interfaccia è poi in tutto e per tutto come quella dei navigatori tradizionali, con tanto di voce guida anche in italiano. Gratuiti, ma solo per 30 giorni, ci sono inoltre TIM Navigator, che però viene offerto solo ai possessori di abbonamento business, aziende o partita IVA, di Telecom Italia Mobile, e smart drive EU, app di smart che offre anche la funzionalità radio Internet. Non è un vero e proprio navigatore satellitare, ma offre mappe e indicazioni stradali dettagliate ViaMichelin Mobile, app per iPhone dell'omonimo sito del Bibendum: permette di calcolare tempi, costi e distanza di itinerari, suggerendone anche di alternativi.

TRAFFICO
Per tenere sott'occhio la situazione traffico c'è iCCISS, il servizio per la sicurezza stradale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che adesso fornisce anche su smart phone (oltre che attraverso i notiziari radio e TV RAI e sul sito www.cciss.it) le informazioni sul traffico e sulla viabilità. C'è anche la versione "iCCISS Pro", che differisce solo per le mappe più dettagliate. In alternativa si possono usare Michelin Traffico, che in più fornisce informazioni sul traffico in Germania, Spagna, Paesi Bassi, Regno Unito e Svizzera e permette di localizzare radar fissi, stazioni di servizio e parcheggi. Infoblu Traffic è l'applicazione dell'azienda di servizi di infomobilità di Autostrade per l'Italia. Si compone essenzialmente di due sezioni: la prima, "Percorsi", riporta la situazione del traffico in cttà, su strade extraurbane ed autostrade; la seconda sezione "In Viaggio", oltre alle condizioni di traffico della strada che si percorre, segnala autovelox e monitora la velocità media per evitare di sforare i limiti imposti dai tutor. Peccato però che questa sezione sia a pagamento.

AUTOVELOX
Per evitare di oltrepassare senza accorgersene i limiti di velocità ci sono due app gratuite, che si basano sul concetto di community: oltre ad avvertire il guidatore della presenza di autovelox fissi c'è anche la possibilità di segnalare a tutti gli utilizzatori dell'app quelli mobili. Si chiamano Wikango ed iCoyote (iCoyote è gratuita fino al 30 settembre): sono le versioni software degli omonimi apparecchietti nati in Francia e lì parecchio diffusi. Attenzione però: non tutte le telecamere mobili sono segnalate, perché ci vuole un po' di tempo prima che il database si aggiorni. Meglio dunque fare molta attenzione ai cartelli con i limiti di velocità e soprattutto rispettarli, sempre.

NOLEGGIO
Se invece non partite in auto ma volete noleggiarla all'arrivo nella vostra meta delle vacanze, sappiate che molte delle maggiori compagnie di autonoleggio si sono dotate di apposite app per la prenotazione. Cercate negli store online del vostro sistema operativo Avis, Budget, Europcar, iMaggiore, Hertz, iSixt, apps che permettono di effettuare preventivi, prenotazioni e modifiche. Alcune compagnie offrono inoltre tariffe più convenienti se si prenota via smart phone.

IN CASO DI BISOGNO
Purtroppo anche in vacanza può succedere che si guasti l'auto o si abbia un sinistro: piuttosto che avventurarsi nella ricerca di numeri di telefono si possono utilizzare i803116 dell'ACI o Roadside Assistant di Europ Assistance, due applicazioni che attraverso una connessione dati (ci deve quindi essere copertura) permettono anche a chi non è abbonato ai servizi di richiedere assistenza stradale. La centrale ricontatterà l'utente in difficoltà ma avrà già le coordinate GPS per una localizzazione più veloce e precisa. Infine vi segnaliamo Io l'ho Visto!, un'app che fino al 4 settembre consente di segnalare all'associazione AIDAA (Associazione Italiana per la Difesa di Animali e Ambiente) la presenza di cani abbandonati lungo i tratti autostradali. Una squadra di volontari si occuperà del recupero della bestia in difficoltà.

Autore:

Tag: Accessori , autovelox , viaggiare , navigatori satellitari , guida sicura , aci , autostrade


Top