dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 5 agosto 2011

Gli automobilisti inglesi provano la MINI E

Obiettivo: “tastare il polso” all’auto elettrica nell’utilizzo di tutti i giorni

Gli automobilisti inglesi provano la MINI E
Galleria fotografica - Gli automobilisti inglesi testano la MINI E Galleria fotografica - Gli automobilisti inglesi testano la MINI E
  • Gli automobilisti inglesi testano la MINI E  - anteprima 1
  • Gli automobilisti inglesi testano la MINI E  - anteprima 2
  • Gli automobilisti inglesi testano la MINI E  - anteprima 3
  • Gli automobilisti inglesi testano la MINI E  - anteprima 4
  • Gli automobilisti inglesi testano la MINI E  - anteprima 5
  • Gli automobilisti inglesi testano la MINI E  - anteprima 6

L'auto elettrica è un "tipo" che ama la vita tranquilla, resa rassicurante dalla quotidianità dei gesti abituali, come recarsi al lavoro o fare riferimento. Insomma, fa di tutto per confondersi con le automobili convenzionali. A decidere se potrà entrare a far parte o meno della cerchia dei veicoli "normali" sono però gli automobilisti, che in questo senso hanno in mano il destino della propulsione alternativa. I test appena conclusi da BMW in Gran Bretagna con le MINI E - affidate a 140 persone, tra utenti di flotte aziendali e privati, per un anno - sono finalizzati proprio a portare le elettriche nel mondo "reale". Attraverso le telemetrie installate a bordo, le vetture hanno così raccolto dati oggettivi per lo sviluppo della BMW i3 Concept (che si vedrà al Salone di Francoforte), oltre a raccogliere i pareri soggettivi degli utilizzatori. L'iniziativa della Casa bavarese rientra in un progetto finanziato dal governo britannico, affiancato anche dalla Oxford Brookes University.

CI SI ABITUA IN FRETTA, ANCHE D'INVERNO
Il riassunto di questo esperimento è che gli automobilisti hanno utilizzato le MINI elettriche nei tragitti quotidiani con naturalezza, adattandosi alle peculiarità dei veicoli ZEV (Zero Emission Vehicles) in circa una settimana. Nei 40 km di percorrenza media giornaliera effettuata, i tester hanno adattato il proprio stile di guida all'assenza di rumore, alla frenata rigenerativa e ai "calcoli" da tenere a mente per sfruttare tutti i chilometri di autonomia tra una ricarica e l'altra. Interessante, a tal proposito, l'esperienza di alcune "cavie" nell'utilizzo delle MINI E durante il periodo invernale, quando le basse temperature modificano le prestazioni delle batterie e, di conseguenza, riducono l'autonomia.

A BEN VEDERE, PUO' ESSERE UNA PRIMA AUTO
In ogni caso, per quattro automobilisti "elettrici" su cinque, un veicolo elettrico come la MINI E potrebbe essere auto con cui coprire l'80% dei propri spostamenti, mentre il 90% degli utilizzatori ritiene che, disponendo del divanetto posteriore e di un bagagliaio più capiente, una vettura del genere potrebbe soddisfare tutti i viaggi di cui si ha bisogno. Nonostante la scarsa diffusione di stazioni di servizio sul territorio britannico, anche l'operazione di ricarica non ha posto particolari disagi al campione intervistato in quest'indagine, che hanno confessato come spesso abbiano volutamente omesso di ricaricare l'auto ogni giorno. La media dei rifornimenti di energia si è così attestata su un valore pari a 2,9 cariche settimanali, effettuate di notte (quando le tariffe energetiche sono inferiori) alla colonnina domestica.

UN SILENZIO CONSAPEVOLE
Apprezzate all'unisono le caratteristiche di erogazione tipiche dei motori elettrici (quello della MINI E sviluppa 204 CV), responsabili di accelerazioni e riprese utili per disimpegnarsi nel traffico. Alcuni ritengono poi come l'assenza di rumore esterno non sia da considerare un pericolo in sé per sé (per i pedoni), poiché determina un innalzamento del livello di attenzione da parte del guidatore. Per il resto, il silenzio alla guida di un'auto elettrica è stato definito dalla maggioranza un "esperienza futuristica", campo in cui i centri R&D delle case continuano ad esplorare, studiando soluzioni per veicoli come la MINI E, la ActiveE e la BMW i3 Concept del Gruppo dell'Elica.

Galleria fotografica - MINI EGalleria fotografica - MINI E
  • MINI E - anteprima 1
  • MINI E - anteprima 2
  • MINI E - anteprima 3
  • MINI E - anteprima 4
  • MINI E - anteprima 5
  • MINI E - anteprima 6

Autore:

Tag: Curiosità , Mini , mobilità sostenibile , auto elettrica , inghilterra , dall'estero


Top