dalla Home

Mercato

pubblicato il 3 agosto 2011

Il mercato dell'usato chiuderà il 2011 in positivo

Nonostante il crollo di luglio le previsioni sono rassicuranti

Il mercato dell'usato chiuderà il 2011 in positivo

Il mese di luglio è stato particolarmente negativo per il mercato dell'auto in Italia. Non solo il nuovo ha perso il 10,7%, ma l'usato ha incassato una flessione del 3,3%, con 381.257 trasferimenti di proprietà, al lordo delle minivolture (le permute che poi i commercianti venderanno ai clienti finali). Se consideriamo il dato dall'inizio dell'anno le 2.784.736 unità trasferite segnano comunque una crescita del 3,6%, rispetto alle 2.688.976 dello stesso periodo del 2010, ma alla luce del preoccupante quadro generale vale la pensa analizzare meglio questo mese così negativo.

L'ANNO CHIUDERA' COMUNQUE IN POSITIVO
Sebbene sia difficile fare proiezioni statistiche sui prossimi mesi, "poiché il mercato si sta dimostrando molto altalenante, con i primi due mesi in crescita, marzo e aprile con il segno meno davanti, il terzo bimestre in crescita e adesso luglio che cede 3,25 punti - dice Franco Oltolini, direttore generale di CarNext (società specializzata nella vendita di vetture usate provenienti dalle flotte in noleggio a lungo termine di LeasePlan Italia) -. Tuttavia, sono confidente che il 2011 sarà un anno con il segno positivo, certamente migliore dell'anno passato". Ricordiamo infatti che nel cumulato gennaio-luglio si è guadagnato quasi 96.000 passaggi rispetto allo stesso periodo del 2010.

I MARCHI CHE SONO ANDATI MEGLIO
A luglio, sui 16 brand analizzati, solo quattro hanno registrato risultati positivi: Ford, che ha segnato una crescita del 9%; Citroen, che è cresciuta del 4,14 %; Nissan, che ha guadagnato il 3,61%, e Peugeot, +1,11%. Tutti gli altri brand sono retrocessi rispetto ad un anno fa. In particolare Alfa Romeo, che sul fronte del nuovo sta trainando le vendite del Gruppo Fiat in tutta Europa con la Giulietta, nell'usato a luglio ha perso il 14,88%, mentre Lancia il 5,77% e Fiat, che resta comunque il marchio dell'usato più cercato/venduto in Italia, ha segnato un -3,88%. Tra i brand premium Audi, BMW e Mercedes hanno perso rispettivamente lo -0,75%, l'8,46% e il -7,23%. Di seguito la classifica:

Marca Luglio 2011 / Luglio 2010 (Var)

Fiat 94.128 / 97.929 (-3,88%)
Ford 25.668 / 23.549 (9,00%)
Volkswagen 25.601 / 26.502 (-3,40%)
Opel 20.174 / 20.482 (-1,50%)
Mercedes 20.002 / 21.561 (-7,23%)
Lancia 19.749 / 20.959 (-5,77%)
Renault 19.703 / 20.375 (-3,30%)
BMW 17.580 / 19.205 (-8,46%)
Alfa Romeo 15.317 / 17.994 (-14,88%)
Audi 14.919 / 15.032 (-0,75%)
Peugeot 14.361 / 14.204 (1,11%)
Citroen 13.858 / 13.307 (4,14%)
Toyota/Lexus 11.420 / 11.680 (-2,23%)
smart 10.550 / 11.134 (-5,25%)
Nissan 6.809 / 6.572 (3,61%)
Altre 51.418 / 53.565 (-4,01%)

Totale 381.257 / 394.050 (-3,25%)
[Fonte: elaborazione CarNext su dati del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti]

Autore:

Tag: Mercato , usato auto


Top