dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 27 luglio 2011

L’auto elettrica ora si ricarica alle stazioni General Electric

La colonnina GE si chiama DuraStation e debutta in Italia e Spagna

L’auto elettrica ora si ricarica alle stazioni General Electric
Galleria fotografica - DuraStation, la colonnina di ricarica General ElectricGalleria fotografica - DuraStation, la colonnina di ricarica General Electric
  • DuraStation, la colonnina di ricarica General Electric - anteprima 1
  • DuraStation, la colonnina di ricarica General Electric - anteprima 2

In futuro le stazioni di "rifornimento" delle auto elettriche saranno multifunzionali e attente al design. Ma nel presente, devono prima preoccuparsi di concretizzare la realizzazione di una infrastruttura che ancora non esiste. In questo contesto, la multinazionale americana General Electric, provider di tecnologie in diversi campi industriali, introduce in Europa la stazione di ricarica per auto elettriche "DuraStation". Le vendite della prima generazione delle colonnine di ricarica GE inizieranno da Italia e Spagna, Paesi da cui il colosso di Fairfield (Connecticut) punta a diffondere in tutto il Vecchio Continente l'infrastruttura di alimentazione energetica per i veicoli elettrici.

Le stime riguardanti la penetrazione dell'auto elettrica nel parco veicoli europeo parlano di più di 3 milioni di veicoli entro il 2020, per raggiungere quota 50 milioni all'inizio del 2030. Tuttavia, se l'acquisto di una vettura elettrica è diventata una possibilità concreta nel listino di molte case automobilistiche, l'utilizzo su strada di queste automobili si scontra ancora con ostacoli legati appunto alla ricarica delle batterie. La colonnina DuraStation viene prodotta e distribuita da General Electric che, attraverso le proprie società di servizi finanziari e gestione delle flotte di veicoli, ambisce a supportare l'auto elettrica riducendo le criticità che gli utenti incontrano scegliendo questa propulsione alternativa per la propria mobilità.

Autore:

Tag: Curiosità , mobilità sostenibile , auto elettrica


Top