dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 20 luglio 2011

La Volvo Safety Concept Car compie 10 anni

Ha dato forma alla C30 ed è l'origine dei dispositivi di sicurezza più avanzati

La Volvo Safety Concept Car compie 10 anni
Galleria fotografica - Volvo SCC, Safety Concept CarGalleria fotografica - Volvo SCC, Safety Concept Car
  • Volvo SCC, Safety Concept Car - anteprima 1
  • Volvo SCC, Safety Concept Car - anteprima 2
  • Volvo SCC, Safety Concept Car - anteprima 3
  • Volvo SCC, Safety Concept Car - anteprima 4
  • Volvo SCC, Safety Concept Car - anteprima 5
  • Volvo SCC, Safety Concept Car - anteprima 6

Quando si parla di "Volvo" chi è appassionato di auto sa che si tratta di una casa automobilistica nota per la qualità dei dispositivi di sicurezza e la robustezza dei componenti. Ma non è stato sempre così. L'immagine del costruttore svedese era fino a circa dieci anni fa legata alla sola idea di "famiglia". A cambiare le cose è stata una concept che debuttò nel 2001: la Volvo SCC (Safety Concept Car). Da un punto di vista stilistico, è lei che ha ispirato la linea della C30, mentre da un punto di vista tecnologico ha determinato l'inizio della leadership dell'azienda nell'ambito della sicurezza attiva. Cogliamo quindi l'occasione di questo anniversario per ricordare quanto questa concept car, più di qualsiasi altra nella storia di Volvo, sia stata importante per i progressi tecnologici del costruttore. Si pensi che circa 15 delle soluzioni tecniche avanzate presenti oggi sui modelli Volvo sono state introdotte con la Volvo SCC.

PROGETTATA PER ESAUDIRE DESIDERI
La Volvo SCC venne presentata per la prima volta presso lo stand di Volvo al Salone dell'Auto di Detroit nel gennaio del 2001 e subito dopo fu messa alla prova dalla stampa internazionale presso l'Aeroporto Internazionale di Siviglia, nel sud della Spagna. L'anno seguente fu il Primo Ministro svedese, Goran Persson, a provarla prima di un lungo tour degli Stati Uniti. Fu però soltanto nel 2002 che iniziò il lavoro di traduzione degli studi tecnici presentati con la Volvo SCC in soluzioni tecnologiche di sicurezza pronte per entrare in produzione. "Questa concept è un primo esempio di come progettiamo le nostre auto in base ai desideri e alle esigenze comunicateci dai nostri clienti", commenta Stefan Jacoby, Presidente e CEO di Volvo Car Corporation. Nel 2003 Volvo Car Corporation avviò il progetto che avrebbe condotto al debutto mondiale della C30, avvenuto a Parigi nel 2006, ed ancora oggi è possibile trovare nella gamma Volvo molte delle soluzioni presentate sulla Volvo SCC.

LA TECNOLOGIA DELLA SCC SUI MODELLI DI OGGI
Le soluzioni tecnologiche presenti sulla Volvo SCC che sono state poi implementate su alcuni degli attuali modelli sono tantissime, a cominciare - pensate - dallo sterzo regolabile in altezza e profondità, praticamente oggi uno standard. L'elenco prosegue con il Sistema Forward Collision Warning, ormai giunto alla sua terza generazione con la funzione di Pedestrian Detection, Collision Warning e Frenata Automatica Completa, che comprende anche la proiezione delle informazioni nella parte superiore del parabrezza. Deriva dalla SCC anche la tecnologia per il monitoraggio della presenza di veicoli nei "punti ciechi" della vettura con conseguente segnalazione al conducente (oggi questa tecnologia è conosciuta con l'acronimo di BLIS, Sistema per il Monitoraggio degli Angoli Ciechi della Vettura). L'elenco prosegue con il sistema di segnalazione al conducente dei rischi legati al cambio di corsia non segnalato, oggi conosciuto come sistema "Lane Departure Warning e Driver Alert"; il sistema di controllo della velocità di crociera e mantenimento della distanza prestabilita dal veicolo che precede; le luci dei freni lampeggianti in caso di una frenata di emergenza, una funzione oggi nota come Attivazione Luci di Emergenza in Frenata; le telecamere di sicurezza; i proiettori anteriori attivi, in grado di seguire la curvatura della strada percorsa, oggi noti come proiettori Active Bending. La lista dei dispositivi è ancora piuttosto lunga, ma vogliamo comunque ricordare il sistema di protezione per i pedoni - oggi declinato nella struttura frontale e nel cofano ad elevato assorbimento di energia, oltre che nel sistema Pedestrian Detection - ed il sistema passivo di apertura porte e avviamento motore - oggi disponibile come Keyless Go.

L'ECCEZIONE
Sebbene moltissimi dei dispositivi che hanno debuttato sulla Volvo SCC sono diventati di serie, c'è una caratteristica che non entrò mai in produzione: i montanti A trasparenti a forma di Torre Eiffel facevano originariamente parte del progetto della C30, ma sono poi stati sostituiti con un'alternativa più convenzionale per problemi di solidità, complessità costruttiva e costo.

Galleria fotografica - nuova Volvo C30Galleria fotografica - nuova Volvo C30
  • nuova Volvo C30 - anteprima 1
  • nuova Volvo C30 - anteprima 2
  • nuova Volvo C30 - anteprima 3
  • nuova Volvo C30 - anteprima 4
  • nuova Volvo C30 - anteprima 5
  • nuova Volvo C30 - anteprima 6

Autore:

Tag: Curiosità , Volvo , auto europee , detroit , car design , sicurezza stradale , anniversari


Top