dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 18 luglio 2011

La nuova Panda cresce e c’è spazio per la Topolino

Alle spalle della bestseller, la nuova piccola avrà molte concorrenti

La nuova Panda cresce e c’è spazio per la Topolino
Galleria fotografica - Gordon Murray GMD T.27Galleria fotografica - Gordon Murray GMD T.27
  • Gordon Murray GMD T.27 - anteprima 1
  • Gordon Murray GMD T.27 - anteprima 2
  • Gordon Murray GMD T.27 - anteprima 3
  • Gordon Murray GMD T.27 - anteprima 4

Per gli italiani agosto è il mese delle vacanze. Chiudono gli uffici, i negozi e anche le fabbriche, con un'eccezione: lo stabilimento di Pomigliano, come annunciato dal Lingotto, sarà impegnato nell'allestimento delle linee di produzione della nuova Fiat Panda. Di lei si è detto già molto, ma cogliamo quest'occasione per aggiungere nuove considerazione in attesa di vederla in fotografia, a fine agosto, e dal vivo al Salone di Francoforte (15-25 settembre), prima del lancio sul mercato previsto per il 2012.

CRESCE CON CONSEGUENZE
Con l'aumento di dimensioni della prossima citycar di segmento A (la lunghezza passa dai 354 cm della Panda attuale ai 364 dell'erede), si amplierà la fetta di mercato oggi presidiata da concorrenti come la smart fortwo, la Toyota iQ e in futuro dalla VolkswagenUp! (e dalle relative versioni Seat e Skoda) e dalla GMD T.25. Per non restare fuori dai giochi, Fiat potrebbe dunque tornare a sviluppare il progetto identificato con il nome dell'antenata Topolino, basato tecnicamente sugli studi portati avanti con il prototipo Trepiùno, per offrire una soluzione alla mobilità urbana in una vettura sotto i 3,5 metri di lunghezza.

LA TOPOLINO EREDITERA' LA FILOSOFIA DELLA PANDA
Il progetto "Topolino" torna quindi di attualità, visto che la nuova Panda sarà un'auto più matura, forte delle dimensioni (lunghezza 364 cm, altezza 155 cm, passo 230 cm) conferite dal pianale condiviso con la nuova Lancia Ypsilon. Lo spirito del modello originale, ideato dal designer piemontese Giorgetto Giugiaro, potrebbe così reincarnarsi in una vettura da posizionare sotto il segmento A e ispirata alla prima Panda per la scelta dei materiali (a beneficio anche della leggerezza, come dimostrato dal conceptPanda Aria), per lo sfruttamento degli spazi (secondo la direzione intrapresa dal prototipo Trepiùno) e per il contenimento delle dimensioni esterne (la 3 porte nata nel 1980 era infatti lunga 338 cm). Il know how della Casa torinese nel trovare soluzioni efficaci quando si parla di citycar emergerebbe poi nel comparto motoristico, dove il bicilindrico TwinAir troverebbe la sua applicazione più consona, magari accoppiato a un motore elettrico per formare un modulo ibrido e alimentato a metano o con una miscela di gas naturale e idrogeno per eccellere nel contenimento delle emissioni. La stessa Fiat Powertrain, che sviluppò proprio il propulsore SGE (Small Gasoline Engine) a due cilindri come candidato ideale per la Topolino, fornirebbe inoltre la trasmissione doppia-frizione TCT. Il nodo tecnico da sciogliere, semmai, sarebbe stabilire il posizionamento della meccanica, abbandonando la disposizione "anteriore-trasversale" di motore e cambio per optare per uno schema "tutto dietro". La prima conseguenza porterebbe all'adozione di uno sterzo ad azionamento elettrico steering by wire, sviluppato dal CRF (Centro Ricerche Fiat) e visto, come soluzione analoga, già in altri contesti, come sul conceptPininfarina Nido. Ed è proprio in questo contesto che s'inserisce la Volkswagen Up!, nata con la meccanica tutta disposta al retrotreno - e quindi destinata ad essere la concorrente d'elezione della Fiat Topolino - per poi ripiegare sulla classica architettura da trazione anteriore, più consona alle logiche industriali di contenimento dei costi ma meno efficace nell'ottimizzazione degli spazi nell'abitacolo. La presentazione della nuova citycar di Wolfsburg al Salone di Francoforte (15-25 settembre) intreccia ancora di più i destini delle prossime piccole di Fiat e Volkswagen, visto che alla rassegna tedesca la nuova Panda e la Up! debutteranno in contemporanea.

UN INTRECCIO ITALO-TEDESCO
Oltre a considerazioni puramente tecniche, gli elementi in comune tra il trio Panda, Up! e Topolino coinvolgono anche le carriere di alcuni car guys. Dopo aver contribuito a trasferire su una vettura di serie, la 500, lo stile della Trepiùno, l'ex manager del marchio Fiat, Luca De Meo, sottolinea ora da responsabile del marketing Volkswagen l'importanza commerciale della nuova citycar tedesca, come potete approfondire nell'intervista che ha rilasciato a OmniAuto.it. Parlando del design della Topolino, entra poi in gioco un altro italiano emigrato a Wolfsburg, Walter de Silva (da noi interpellato per la consegna del premio "Il Compasso d'Oro"), papà delle linee e della Up! e in rapporti lavorativi proprio con Giorgetto Giugiaro - creatore della prima Panda - da quando l'Italdesign è entrata a far parte del Gruppo Volkswagen. La scelta dello stile della Topolino, infatti, non dovrebbe coinvolgere i due talenti nostrani, essendo entrambi alle dipendenze di uno dei principali competitor della Fiat. D'altro canto, anche per la Panda del 2003 fu scelta la proposta di un designer esterno, Giuliano Biasio, ai tempi "responsabile esterni" alla Bertone e a cui si deve la terza luce nella finestratura laterale. Dalle immagini che circolano in rete, si intuisce come quest'elemento distintivo del modello rimarrà anche sulla nuova generazione, realizzata dal Centro Stile Fiat guidato da Roberto Giolito, costruita non più nello stabilimento polacco di Tychy, dove sono da poco stata superata quota 2 milioni di unità prodotte, ma nel nuovo sito di Pomigliano.

LA SFIDA DELL'AUTO "RISTRETTA" E' MOLTO AMPIA
La sfida tra Fiat e Volkswagen nel segmento delle super compatte si giocherà in un certo senso a distanza, con la Up! che verrà assemblata in Slovacchia e con la produzione nuova Panda spostata dalla Polonia all'Italia. A fianco delle linee della 500, potrebbe perciò nascere proprio la "3+1" che si nasconde dietro il nome di Topolino. Se quest'architettura per l'abitacolo venisse confermata, entrerebbe poi in gioco un'altra concorrente che finora non abbiamo menzionato, la Toyota iQ, prima vera alternativa proposta sul mercato alla formula di automobile introdotta nel 1998 dalla smart, vettura a 2 posti di 2,5 metri di lunghezza cresciuta, nel corso della sua storia, fino ai 2,7 metri dell'attuale fortwo. L'idea nata dalla collaborazione tra il patron degli orologi Swatch, Nicolas Hayek, e la Mercedes chiude infine il cerchio proprio su citycar sotto ai 3 metri d'ingombro marchiata Fiat. La Casa torinese fu proprio il primo interlocutore ad essere interpellato dall'imprenditore svizzero a metà degli Anni '90, che non trovando appoggio nei vertici del Lingotto strinse con Daimler la partnership per industrializzare il suo progetto. A distanza di un ventennio, la sfida della mobilità urbana si gioca anche sull'architettura elettrica e ibrida che la Topolino dovrà proporre per superare la concorrenti che, manco a dirlo, saranno le versioni a zero emissioni della Volkswagen Up! (battezzata E-Up!), della Toyota iQ (anticipata dal conceptEV prototype) e della GMD T.25 (progetto sviluppato dall'ex progettista di Formula 1, Gordon Murray, denominato T.27). Per la sua esclusività e per il listino "sopra le righe", lasciamo fuori dalla competizione l'Aston Martin Cygnet, che rientrerebbe in gioco nell'avveniristico scenario in cui la Topolino venisse declinata anche in una versione Lancia-Chrylser o, considerando il blasone Aston Martin, Maserati. Non è infine plausibile pronosticare un coinvolgimento del marchio Ferrari, neanche sull'altare della riduzione delle emissioni CO2 della gamma, che ha giustificato l'"operazione citycar" messa invece in atto dalla Casa di Gaydon.

Galleria fotografica - La Gordon Murray Design T.25 al Michelin Challenge BibendumGalleria fotografica - La Gordon Murray Design T.25 al Michelin Challenge Bibendum
  • La Gordon Murray Design T.25 al Michelin Challenge Bibendum - anteprima 1
  • La Gordon Murray Design T.25 al Michelin Challenge Bibendum - anteprima 2
  • La Gordon Murray Design T.25 al Michelin Challenge Bibendum - anteprima 3
  • La Gordon Murray Design T.25 al Michelin Challenge Bibendum - anteprima 4
  • La Gordon Murray Design T.25 al Michelin Challenge Bibendum - anteprima 5
  • La Gordon Murray Design T.25 al Michelin Challenge Bibendum - anteprima 6
Galleria fotografica - Aston Martin CygnetGalleria fotografica - Aston Martin Cygnet
  • Aston Martin Cygnet	   - anteprima 1
  • Aston Martin Cygnet	   - anteprima 2
  • Aston Martin Cygnet	   - anteprima 3
  • Aston Martin Cygnet	   - anteprima 4
  • Aston Martin Cygnet - anteprima 5
  • Aston Martin Cygnet - anteprima 6
Galleria fotografica - Fiat Panda model year 2011Galleria fotografica - Fiat Panda model year 2011
  • Fiat Panda model year 2011 - anteprima 1
  • Fiat Panda model year 2011 - anteprima 2
Galleria fotografica - Toyota iQ model year 2011Galleria fotografica - Toyota iQ model year 2011
  • Toyota iQ model year 2011 - anteprima 1
  • Toyota iQ model year 2011 - anteprima 2
  • Toyota iQ model year 2011 - anteprima 3
  • Toyota iQ model year 2011 - anteprima 4
  • Toyota iQ model year 2011 - anteprima 5
  • Toyota iQ model year 2011 - anteprima 6
Galleria fotografica - smart fortwo 2010Galleria fotografica - smart fortwo 2010
  • smart fortwo 2010 - anteprima 1
  • smart fortwo 2010 - anteprima 2
  • smart fortwo 2010 - anteprima 3
  • smart fortwo 2010 - anteprima 4
  • smart fortwo 2010 - anteprima 5
  • smart fortwo 2010 - anteprima 6
Galleria fotografica - Volkswagen E-Up! ConceptGalleria fotografica - Volkswagen E-Up! Concept
  • Volkswagen E-Up! Concept - anteprima 1
  • Volkswagen E-Up! Concept - anteprima 2
  • Volkswagen E-Up! Concept - anteprima 3
  • Volkswagen E-Up! Concept - anteprima 4
  • Volkswagen E-Up! Concept - anteprima 5
  • Volkswagen E-Up! Concept - anteprima 6
Galleria fotografica - Fiat Panda Aria-ConceptGalleria fotografica - Fiat Panda Aria-Concept
  • Fiat Panda Aria-Concept - anteprima 1
  • Fiat Panda Aria-Concept - anteprima 2
  • Fiat Panda Aria-Concept - anteprima 3
Galleria fotografica - Volkswagen UpGalleria fotografica - Volkswagen Up
  • Volkswagen Up - anteprima 1
  • Volkswagen Up - anteprima 2
  • Volkswagen Up - anteprima 3
  • Volkswagen Up - anteprima 4
  • Volkswagen Up - anteprima 5
  • Volkswagen Up - anteprima 6
Galleria fotografica - Fiat Panda CrossGalleria fotografica - Fiat Panda Cross
  • Fiat Panda Cross - anteprima 1
  • Fiat Panda Cross - anteprima 2
  • Fiat Panda Cross - anteprima 3
  • Fiat Panda Cross - anteprima 4
  • Fiat Panda Cross - anteprima 5
  • Fiat Panda Cross - anteprima 6
Galleria fotografica - Pininfarina NidoGalleria fotografica - Pininfarina Nido
  • Pininfarina Nido - anteprima 1
  • Pininfarina Nido - anteprima 2
  • Pininfarina Nido - anteprima 3
  • Pininfarina Nido - anteprima 4
  • Pininfarina Nido - anteprima 5
  • Pininfarina Nido - anteprima 6
Galleria fotografica - Fiat TrepiùnoGalleria fotografica - Fiat Trepiùno
  • Fiat Trepiùno - anteprima 1
  • Fiat Trepiùno - anteprima 2
  • Fiat Trepiùno - anteprima 3
  • Fiat Trepiùno - anteprima 4
  • Fiat Trepiùno - anteprima 5
  • Fiat Trepiùno - anteprima 6

Scheda Versione

Fiat Panda
Nome
Panda
Anno
2012
Tipo
Normale
Segmento
citycar
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Anticipazioni , Fiat , francoforte , auto elettrica , auto italiane , auto ibride


Listino Fiat Panda

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.2 69cv Pop anteriore benzina 69 1.2 4 € 10.950

LISTINO

1.2 69cv E6 Pop anteriore benzina 69 1.2 4 € 11.300

LISTINO

1.2 69cv Young anteriore benzina 69 1.2 4 € 11.600

LISTINO

1.2 69cv E6 Easy anteriore benzina 69 1.2 4 € 12.050

LISTINO

1.2 69cv K-Way anteriore benzina 69 1.2 4 € 12.250

LISTINO

1.2 69cv E6 Pandazzurri anteriore benzina 69 1.2 4 € 12.600

LISTINO

1.2 69cv EasyPower Pop anteriore GPL 69 1.2 4 € 12.950

LISTINO

1.3 Multijet 16v 75cv S&S Pop anteriore diesel 75 1.2 4 € 13.100

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top