dalla Home

Curiosità

pubblicato il 18 luglio 2011

SSC Tuatara

Si chiama così la supercar made in USA che vuole battere in velocità la Veyron Super Sport

SSC Tuatara
Galleria fotografica - SSC TuataraGalleria fotografica - SSC Tuatara
  • SSC Tuatara - anteprima 1
  • SSC Tuatara - anteprima 2
  • SSC Tuatara - anteprima 3
  • SSC Tuatara - anteprima 4
  • SSC Tuatara - anteprima 5
  • SSC Tuatara - anteprima 6

Si chiama Tuatara la nuova supercar che ha svelato il marchio americano Shelby SuperCars, che sarebbe misconosciuto ai più se qualche tempo fa non avesse costruito la SSC Ultimate Aero, la supercar che è stata poco tempo fa la vettura più veloce del mondo prima dell'arrivo della Bugatti Veyron Super Sport. La SSC Tuatara proverà a riprendersi la palma grazie ad una motorizzazione tipicamente americana che, secondo quanto anticipato qualche tempo fa (all'epoca era stata provvisoriamente chiamata Ultimate Aero II), dovrebbe avere ben 1.369 CV.

ESOTICA
Il nome "Tuatara", spiegano gli americani, deriva da un rettile che si trova in Nuova Zelanda, la cui caratteristica sono le creste sulla schiena che ricordano alla lontana le appendici aerodinamiche concepite da Jason Catriota, il designer oggi in Saab che ha disegnato la SSC Tuatara. Caratteristica del rettile Tuatara, fa sapere la SSC, è che questo animale ha "il DNA dall'evoluzione più veloce in natura".

"PROUDLY BUILT IN THE USA"
Così recita la brochure informativa distribuita in occasione della presentazione della SSC Tuatara che si è tenuta al Boeing Museum of Flight di Seattle. La nuova supercar della Shelby SuperCars utilizzerà infatti un tipico propulsore USA di provenienza GM, un V8 7 litri sovralimentato con due turbine da 7 litri e oltre 1.350 CV (proveniente dalla Corvette ZR1 abbinato ad un cambio sequenziale a 7 rapporti, ma sfrutterà soprattutto rigidità e leggerezza del telaio realizzato interamente in fibra di carbonio, stesso materiale impiegato per realizzare i cerchi.

Autore:

Tag: Curiosità , auto americane , record


Top