dalla Home

Home » Argomenti » Prezzi benzina

pubblicato il 15 luglio 2011

Carburanti: il consumo scende, ma la spesa sale

Per il Centro Studi Promotor è una "doppia beffa". Gasolio a +19,2%

Carburanti: il consumo scende, ma la spesa sale

Calano i consumi di carburante, ma la spesa complessiva aumenta di un bel po'. E' quella che il Centro Studi Promotor GL events definisce una "doppia beffa" per gli automobilisti italiani. E' il risultato di quanto emerge dall'elaborazione dai dati della banca dati su consumi e prezzi dei carburanti del Ministero dello Sviluppo Economico relativi al primo semestre del 2011. Un periodo nel quale, rispetto allo stesso semestre del 2010, il consumo è calato del 5,1%, ma la spesa è aumentata del 5,8%. Secondo Promotor questi dati sono naturalmente assolutamente compatibili con l'andamento del prezzo medio ponderato che per la benzina è salito da 1,357 euro del primo semestre 2010 a 1,512 euro del secondo semestre 2011, con una crescita dell'11.42%.

E IL GASOLIO SALE DI QUASI IL 20%
Diverso, ma di analogo significato, l'andamento per il gasolio per autotrazione. I consumi sono aumentati del 2,2%, ma la spesa è salita di ben il 19,2%, mentre i prezzi medi ponderati sono passati da 1,197 euro del primo semestre 2010 a 1,396 euro del primo semestre 2011, con una crescita del 16,6%. Queste dinamiche, secondo gli esperti bolognesi, sono dovute non solo all'aumento del prezzo industriale, ma anche all'aumento del prelievo fiscale: le varie accise su spettacolo e immigrazione clandestina.

IN SEI MESI LO STATO HA INCAMERATO 15,1 MILIARDI
Considerando insieme benzina e gasolio, nel primo semestre gli italiani hanno speso per i carburanti per autotrazione 30,7 miliardi di euro, cioè 3,9 miliardi in più che nel primo semestre dello scorso anno. Di questa imponente spesa alla pompa ben 15,1 miliardi sono andati al fisco, che ha incamerato dai consumi di benzina e gasolio per autotrazione ben 669 milioni in più rispetto al primo semestre 2010.

Autore:

Tag: Attualità , tasse , carburanti


Top