dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 15 luglio 2011

Da domani "Guido con Prudenza"

Riparte l'iniziativa contro la guida in stato d'ebbrezza

Da domani "Guido con Prudenza"

Riparte domani al grido di "Se bevo non guido, se guido non bevo" l'iniziativa "Guido con Prudenza", la manifestazione nata nel 2004 allo scopo di diffondere e promuovere in Italia la figura del "Bob", il guidatore designato, ovvero colui che, nelle serate in discoteca con gli amici si impegna a non bere per riportare a casa gli amici in totale sicurezza. Organizzata dalla Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale, in collaborazione con la Polizia Stradale e con l'Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da ballo e di spettacolo Silb-Fipe, questa ottava edizione terminerà tra un mese dopo aver coinvolto i locali notturni di quattro zone d'Italia: riviera romagnola, Versilia, litorale romano e litorale campano a sud di Napoli.

ALCOL TEST GRATIS IN DISCOTECA
Per contribuire a ridurre il numero degli incidenti stradali, per lo più causati da conducenti in stato psicofisico alterato da alcol e droga (30% del totale dei sinistri che avvengono nel nostro Paese), la collaudata formula di "Guido con Prudenza" prevede che ai ragazzi che entrano in discoteca vengano distribuiti alcol test monouso per valutare il proprio stato alcolemico e capire se possono mettersi al volante in sicurezza, e contemporaneamente viene promossa la figura del guidatore designato.

CHI E' SOBRIO VIENE PREMIATO CON INGRESSI OMAGGIO
Intanto sulle strade la Polizia Stradale intensificherà i controlli e, se i ragazzi fermati risulteranno sobri, riceveranno ingressi gratuiti nelle discoteche per le settimane successive. Durante il giorno, invece, sarà presente il camper della Fondazione ANIA per la sicurezza stradale presso il quale sarà possibile avere gadget, materiale informativo sulla guida in stato psicofisico alterato e provare i simulatori di guida. "In questi anni abbiamo ottenuto concreti risultati agendo con grande passione e determinazione", dice il Presidente della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale, Sandro Salvati. "La prevenzione, l'informazione e i controlli nel campo della salute ci hanno regalato anni e qualità di vita. Lo stesso obiettivo perseguiamo come Polizia Stradale nel campo della sicurezza - aggiunge il Direttore del Servizio Polizia Stradale, Roberto Sgalla - L'attività svolta insieme alla Fondazione ANIA e al Silb mira, infatti, a salvare vite umane e a diminuire invalidità permanenti, promuovendo tra i giovani la figura del guidatore designato e il sano divertimento".

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale , polizia


Top