dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 luglio 2011

I Carabinieri viaggeranno in Lotus

L’ad Dany Bahar consegnerà all’Arma due Evora S

I Carabinieri viaggeranno in Lotus
Galleria fotografica - Lotus Evora IPSGalleria fotografica - Lotus Evora IPS
  • Lotus Evora IPS - anteprima 1
  • Lotus Evora IPS - anteprima 2
  • Lotus Evora IPS - anteprima 3
  • Lotus Evora IPS - anteprima 4
  • Lotus Evora IPS - anteprima 5
  • Lotus Evora IPS - anteprima 6

Lamborghini ha equipaggiato gli agenti della Polizia Stradale con le Gallardo. Ora è la volta di Lotus, che fornirà all'Arma dei Carabinieri due Evora S (da poco disponibile anche con cambio sequenziale, ma non in versione "S"). Sarà lo stesso ad della Casa di Hethel, l'ex manager della Ferrari Dany Bahar, a consegnare le vetture alle forze dell'ordine a Roma, fra sette giorni. A questo punto molti appassionati staranno pensando che all'appello manchino proprio le sportive del Cavallino Rampante.

Chissà, forse l'attuale capo del marchio inglese aveva in mente di equipaggiare gli agenti con delle Ferrari, ai tempi della sua permanenza a Maranello. In ogni caso, ora saranno i 350 CV a 7.000 giri/min del motore posteriore-centrale della Evora S a supportare i Carabinieri nello svolgimento dei propri compiti. Grazie ai 400 Nm di coppia a 4.500 giri/min e alla spaziatura dei 6 rapporti del cambio, la 2+2 britannica accelera da 0-100 in 4,8 secondi e ha una velocità massima di 285 km/h. Come la Lamborghini Gallardo della Polizia Stradale, la Evora S potrà dunque essere utilizzata per pattugliamenti autostradali o compiti in cui la velocità d'azione diventa fondamentale, come il trasporto di organi per i trapianti.

Autore:

Tag: Curiosità , Lotus , auto inglesi , roma , polizia


Top