dalla Home

Curiosità

pubblicato il 17 agosto 2011

Curare l'auto è "roba da uomini"

In Gran Bretagna solo tre donne su dieci la portano in officina

Curare l'auto è "roba da uomini"

La parità dei sessi sembra avere dei limiti. Ci sono ancora certi ruoli che sembrano più adatti all'uomo che alla donna e viceversa. Non fa eccezione la cura dell'auto. Se infatti uno studio britannico ha appena dimostrato che le donne sono le più "affezionate" all'automobile, tanto da inventarsi dei nomignoli, una ricerca della Bosch Car Service ha tolto ogni dubbio sull'aspetto più tecnico della materia: l'assistenza. Portare l'auto in officina si conferma un compito tutto al maschile con appena tre donne su dieci che se ne occupano personalmente.

Il 70% delle automobiliste chiede al marito (36%) oppure al fidanzato (6%) o a un familiare, fratello o padre (4%), di portare l'auto a fare i dovuti controlli o le necessarie riparazioni. L'unica categoria che si comporta in maniera simile è rappresentata dai giovani, che, indipendentemente dal sesso, incaricano mamma o papà di gestire l'auto. Solitamente si tratta di una questione economica, perché sono i genitori a pagare gli interventi, ma a quanto pare quello "meccanico" è il capitolo dell'auto che più spesso viene considerato fastidioso dagli automobilisti. Che sia l'aria condizionata, una revisione o una gomma da sostituire... meglio incaricare qualcun altro di andate in officina.

Autore:

Tag: Curiosità , donne motori , lifestyle


Top