dalla Home

Test

pubblicato il 8 luglio 2011

Jaguar XF 2.2 D MY 2012, facile e sincera

Il Giaguaro meno assetato di sempre è una soddisfazione continua. Da 46.450 euro

Jaguar XF 2.2 D MY 2012, facile e sincera
Galleria fotografica - Jaguar XF Model Year 2012Galleria fotografica - Jaguar XF Model Year 2012
  • Jaguar XF Model Year 2012 - anteprima 1
  • Jaguar XF Model Year 2012 - anteprima 2
  • Jaguar XF Model Year 2012 - anteprima 3
  • Jaguar XF Model Year 2012 - anteprima 4
  • Jaguar XF Model Year 2012 - anteprima 5
  • Jaguar XF Model Year 2012 - anteprima 6

La Jaguar XF Model Year 2012, oltre ad un moderato rinnovamento estetico, presenta la grande novità dell'adozione del propulsore 2.2 turbodiesel 4 cilindri da 190 CV, che sviluppa una coppia massima di 450 Nm e adotta un nuovo cambio automatico a 8 rapporti con funzione Start&Stop. Una scelta che OmniAuto.it ha già constatato in anteprima lascia intatto l'onore del Giaguaro e allinea la XF con quanto proposto dalle dirette concorrenti. Una novità che dovrebbe coprire circa la metà della produzione e che consacra la XF come la Jaguar meno assetata di sempre, senza per questo dover pagare un dazio eccessivo dal punto di vista prestazionale: i 225 km/h di velocità massima e lo 0-100 km/h in 8,5 secondi fanno presagire un comportamento quantomeno brillante, in linea con le esigenze di una clientela che dalle realizzazioni della Casa di Coventry si aspetta comodità ed anche una certa verve.

SODDISFAZIONE PURA
Alla prova dei fatti, lungo un bel percorso che si snoda nei dintorni di Monaco di Baviera, composto da tratti autostradali e da tortuose strade ricche di curve e variazioni altimetriche, la XF 2.2D ci ha ampiamente soddisfatto sotto ogni punto di vista. Il timore di ritrovarsi con una motorizzazione sottodimensionata svanisce dopo le prime sollecitazioni imposte al pedale dell'acceleratore: la risposta del propulsore è sempre pronta e lineare, i 450 Nm di coppia massima fanno la loro parte, permettendo alla vettura di muoversi con la dovuta agilità in qualsiasi condizione d'uso. Giudizio molto positivo per il nuovo cambio ad 8 rapporti: in modalità automatica l'inserimento delle marce è quasi inavvertibile, mentre in modalità manuale, con le classiche palette posizionate dietro al volante, offre innesti rapidi e puntuali anche in fase di scalata.

"QUESTIONE DI FEELING"
Su strada la XF 2.2D si dimostra sincera e facile da guidare, oltre che in grado di offrire grandi soddisfazioni anche nella guida sportiva. Merito di uno sterzo preciso ed omogeneo che nonostante la leggerezza offre sempre un buon feeling con il manto stradale. Nel misto la vettura, nonostante la mole, è molto rapida nei cambi di direzione e mantiene facilmente la traiettoria impostata, senza imporre eccessive correzioni anche alle andature più sostenute. La situazione non cambia alle alte velocità raggiungibili lungo le autostrade tedesche, con la XF che dà sempre una grande sensazione di sicurezza. Il comfort di marcia è in linea con le tradizioni della Casa: grande silenziosità e sospensioni che digeriscono con disinvoltura le varie asperità, nonostante la presenza della poderosa gommatura da 255/35/20.

IN AUTUNNO DA 46.450 EURO
In definitiva con questa nuova motorizzazione il Giaguaro non si arrende, piuttosto si adegua ai tempi e lo fa con il consueto stile ed una confermata efficacia. La Jaguar XF Model Year 2012 sarà nelle concessionarie da settembre con un listino che parte da 46.450 euro. Tutti i dettagli su prezzi e allestimenti verranno comunicati nelle prossime settimane.

Scheda Versione

Jaguar XF
Nome
XF
Anno
2008 (restyling del 2011) - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
superiore
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Giovanni Ceccarelli

Tag: Test , Jaguar , auto europee , nuovi motori


Top