dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 21 luglio 2011

Come si trasportano gli animali in auto

Semplici regole da non sottovalutare per portare anche loro in vacanza

Come si trasportano gli animali in auto

Tempo di vacanze e di campagne contro l'abbandono degli animali domestici. Come ogni anno è tra luglio e agosto che veniamo bombardati da messaggi su questo triste fenomeno che, secondo i dati appena diffusi dalla LAV, vede ogni anno abbandonati 150 mila cani (40 mila solo in estate). Una pratica assolutamente sbagliata che anche OmniAuto.it, dal punto di vista dell'automobilista, vuole scoraggiare. Andare in vacanza con i propri animali è infatti sempre più semplice: le strutture turistiche in Italia stanno compiendo passi da gigante nell'ospitalità di cani e gatti, che per essere trasportarli in auto in piena sicurezza necessitano di poche e semplici regole. Vediamole nel dettaglio.

LE REGOLE SALVA VITA
Il primo passo per trasportare in auto un cane o un gatto in sicurezza è abolire la cintura di sicurezza, anche se specifica. Questo dispositivo è fondamentale per l'uomo, ma non per gli animali che necessitano in ogni caso di una gabbietta, anche se sono di grossa taglia. Sebbene infatti solitamente questi viaggiano nel vano bagagli, che per legge deve "essere appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo", nella gabbietta possono contare su una maggiore protezione dal ripiegamento della carrozzeria, soprattutto in caso di urto posteriore. Se la gabbietta è di grandi dimensioni va collocata nel bagagliaio, altrimenti nell'abitacolo e mai sui sedili, perché in caso di incidente questa può essere addirittura pericolosa per l'animale, che potrebbe essere catapultato fuori. Per garantire un adeguato livello di sicurezza, la gabbietta deve essere posizionata per terra, posteriormente o anteriormente è indifferente, perché questa è la zona che resta maggiormente protetta in caso di impatto. Inoltre è importante non lasciarli mai in auto sotto il sole, ricordiamo a questo proposito quanto già spiegato per i bambini con i consigli del Ministero della Salute.

IN AUTOSTRADA C'E' L'INIZIATIVA "FIDO PARK"
A chi viaggia in autostrada con i propri animali è dedicata l'iniziativa dell'Associazione Nazionale Medici Veterinari, coordinata da AmicoPets, "Fido Park". Durante tutti i week end estivi, fino al 4 settembre, è garantita assistenza gratuita in 15 aree di sosta Autogrill dove, dalle 12.30 alle 14.30, un medico veterinario dispensa consigli e suggerimenti a quanti scelgono di viaggiare in compagnia del proprio cane. Nelle aree "Fido Park" è inoltre presente un assistente che, previo rilascio di un documento d'identità da parte del padrone, intrattiene il cane mentre il proprietario si allontana dall'auto per una sosta. Lo sponsor della campagna omaggerà inoltre gli automobilisti con cani al seguito regalando un kit da viaggio che contiene oggetti d'uso quotidiano, utili anche per le soste, fra cui la ciotola da viaggio per l'acqua e gli indispensabili sacchettini igienici.

LE SIMULAZIONI IN UN VIDEO
Tutto quello che vi abbiamo spiegato a proposito di sicurezza è frutto di simulazioni specifiche condotte dall'ADAC, l'Automobil Club tedesco, che ha realizzato anche un video per dimostrare la valenza di queste regole. Vi consigliamo di vederlo (sebbene purtroppo sia in tedesco), così da ricordare meglio quanto è importante non sottovalutare mai i rischi di un viaggio in auto.

Crash Test per gli animali

I Crash Test condotti dall'ADAC, l’Automobil club tedesco, dimostrano qual'è il modo più sicuro per trasportare gli animali in auto

Autore:

Tag: Curiosità , sicurezza stradale


Top