dalla Home

Attualità

pubblicato il 6 luglio 2011

Auto blu da 1.600 cc: OmniAuto.it consiglia Brunetta

Guida semiseria alle future auto dei nostri politici

Auto blu da 1.600 cc: OmniAuto.it consiglia Brunetta
Galleria fotografica - Nuova Volkswagen Passat BlueMotion al Salone di Ginevra 2011Galleria fotografica - Nuova Volkswagen Passat BlueMotion al Salone di Ginevra 2011
  • Nuova Volkswagen Passat BlueMotion al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 1
  • Nuova Volkswagen Passat BlueMotion al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 2
  • Nuova Volkswagen Passat BlueMotion al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 3
  • Nuova Volkswagen Passat BlueMotion al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 4
  • Nuova Volkswagen Passat BlueMotion al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 5
  • Nuova Volkswagen Passat BlueMotion al Salone di Ginevra 2011 - anteprima 6

La chiacchierata manovra da 47 miliardi che ha introdotto il superbollo contiene anche le nuove disposizioni sulle auto blu volute dal Ministro Giulio Tremonti per tagliare i costi della politica. Ne han già parlato tutti i giornali: d'ora in avanti, fatta eccezione per Capo dello Stato, Presidenti del Senato, della Camera e della Corte costituzionale, Presidente del Consiglio e le auto blindate adibite ai servizi istituzionali di pubblica sicurezza, tutte le auto di servizio non dovranno superare i 1.600 cc di cilindrata. Bene, ci siamo detti in Redazione: questa regola potrebbe far risparmiare soldi pubblici, non molti, ma comunque è un primo passo. Auto con motori più piccoli costano, consumano ed inquinano di meno. Ma già ci immaginiamo le difficoltà che incontreranno gli enti pubblici quando, all'atto pratico, dovranno sfogliare un listino per scegliere "veicoli dignitosi" con cui trasportare i propri vertici. Ci permettiamo, allora, di fornire qualche consiglio al Ministro Brunetta che è incaricato di disporre "modalità e limiti di utilizzo al fine di ridurne numero e costo", rispettivamente 90 mila e 4 miliardi di euro all'anno. Mica poco.

MEGLIO BERLINA, MA ADDIO PREMIUM...
Il primo tema è quello della carrozzeria. Con motore 1.600 si trovano anche delle belle berline e anzi, noi consigliamo proprio la scelta di veicoli a tre volumi: sono sobri, ma anche eleganti, come si conviene al ruolo elettivo/dirigenziale del trasportato. E poi, siamo d'accordo sul contenimento dei costi della politica, ma un sindaco, un Presidente di Provincia o addirittura di Regione, mica si può presentare alla classica posa delle prima pietra in Panda. Rischia di essere scambiato per il capomastro! Scartiamo anche le station wagon: ce ne sono così tante che si rischia di essere presi per qualcuno che passa di lì per caso. Che berlina sia, dunque: il "downsizing" sarà per l'alta personalità meno traumatico e almeno se ne vedrà ancora qualcuna in giro, visto che i privati non ne vogliono più sapere di auto di questo tipo.
Passando alla scelta del marchio facciamo presente che il dettato "La cilindrata delle auto di servizio non può superare i 1600 cc" taglia fuori i costruttori tedeschi, perché berline di cilindrata così piccola oggi le fanno solo Chevrolet, Citroen, Ford, Honda, Mazda, Mitsubishi, Opel, Peugeot, Renault, Saab, Seat, Skoda, Toyota, Volkswagen e Volvo. Quindi, addio ad Audi, BMW e Mercedes che nel mercato delle auto blu hanno dominato incontrastate per anni. Se fossimo nel Gruppo Fiat ne approfitteremmo: potrebbe essere il momento giusto per sfornare le eredi di Alfa 166, Lancia Thema e Fiat Croma, magari modelli in versione "politically correct" ovvero 1.6 litri.

DIESEL O BENZINA?
Nella norma sul limite di 1.600 cc Tremonti ha però dimenticato di specificare se i motori dovranno essere alimentati a benzina o a gasolio. Secondo noi Brunetta dovrebbe raccomandare motorizzazioni Diesel, che costano un po' di più all'acquisto, ma sulle brevi e lunghe percorrenze (e speriamo non siano troppo lunghe) hanno consumi ridotti. Fra quali auto le pubbliche amministrazioni possono scegliere, dunque? Ad oggi, per quanto riguarda il prezzo, la Skoda Octavia 1.6 TDI non ha rivali, dal momento che costa appena 20.700 euro, seguita dalla Mazda3 berlina commercializzata a 21.950 euro. In quanto ai cavalli la più veloce del lotto dovrebbe essere con 115 CV la Ford Mondeo 1.6 TDCi. Visto che però si parla di tagli ai costi, attualmente pare imbattibile la Volvo S40 DRIVe Polar, che consuma in media appena 3,8 l/100 km e con 99 g/km di CO2 emessa potrebbe far contenta anche il Ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo. Per quanto riguarda i consumi sono messe bene anche Volkswagen Passat BlueMotion, Peugeot 508 e-HDi e Jetta BlueMotion, oltre a Citroen C5 e-HDi, Renault Laguna 1.5 dCi e l'ammiraglia dal rapporto centimetri/prezzo migliore: la Skoda Superb 1.6 TDI Greenline. Tutte non superano i 5 l/100 km. Gli enti meno rinunciatari potranno invece considerare l'acquisto di Volvo S60 DRIVe e Volvo S80 DRIVe, le più costose e lussuose, ma anche le meglio equipaggiate del lotto. A proposito, qualche consiglio per gli accessori ad uso delle amministrazioni: optate sempre per il Bluetooth e insegnate agli autisti a usarlo, visto che, dopo il bar, la chiaccherata al cellulare è il passatempo preferito fra un tragitto e l'altro quando viaggiano "scarichi". Meglio rinunciare ai vetri oscurati: politici e tecnocrati su un'auto tutto sommato "normale" fanno sempre bella figura. Risparmiate anche sulle vernici metallizzate: un bel blu scuro pastello fa sempre auto "importante" e costa pure meno.

CHISSA' QUANDO
Prima di riuscire a vedere i nostri amministratori a bordo di questi modelli, però, ci vorrà un bel po'. Oltre ad indicare la cilindrata massima, le norme dettate da Tremonti dicono anche che "Le auto ad oggi in servizio possono essere utilizzate solo fino alla loro dismissione o rottamazione e non possono essere sostituite" e che le "modalità e limiti di utilizzo delle autovetture di servizio al fine di ridurne numero e costo dovranno essere definiti "con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione". C'è tempo, dunque, e nel frattempo c'è da stare sicuri che l'offerta automobilistica si amplierà con nuovi modelli, speriamo per le nostre tasche ancora più efficienti e meno costosi. Del resto l'industria dell'auto è in grado di fare passi da gigante in pochi mesi. Al contrario dei nostri politici che, purtroppo, di tempo per capire cosa non va ne impiegano un po' di più...

Galleria fotografica - Nuova Volkswagen JettaGalleria fotografica - Nuova Volkswagen Jetta
  • Nuova Volkswagen Jetta - anteprima 1
  • Nuova Volkswagen Jetta - anteprima 2
  • Nuova Volkswagen Jetta - anteprima 3
  • Nuova Volkswagen Jetta - anteprima 4
  • Nuova Volkswagen Jetta - anteprima 5
  • Nuova Volkswagen Jetta - anteprima 6
Galleria fotografica - Renault Laguna restyling 2011Galleria fotografica - Renault Laguna restyling 2011
  • Renault Laguna restyling 2011 - anteprima 1
  • Renault Laguna restyling 2011 - anteprima 2
  • Renault Laguna restyling 2011 - anteprima 3
  • Renault Laguna restyling 2011 - anteprima 4
  • Renault Laguna restyling 2011 - anteprima 5
  • Renault Laguna restyling 2011 - anteprima 6
Galleria fotografica - Mazda3 1.6 Diesel 115CV 4 porteGalleria fotografica - Mazda3 1.6 Diesel 115CV 4 porte
  • Mazda3 1.6 Diesel 115CV 4 porte - anteprima 1
  • Mazda3 1.6 Diesel 115CV 4 porte - anteprima 2
  • Mazda3 1.6 Diesel 115CV 4 porte - anteprima 3
  • Mazda3 1.6 Diesel 115CV 4 porte - anteprima 4
  • Mazda3 1.6 Diesel 115CV 4 porte - anteprima 5
  • Mazda3 1.6 Diesel 115CV 4 porte - anteprima 6
Galleria fotografica - Citroen C5 model year 2011Galleria fotografica - Citroen C5 model year 2011
  • Citroen C5 model year 2011 - anteprima 1
  • Citroen C5 model year 2011 - anteprima 2
  • Citroen C5 model year 2011 - anteprima 3
  • Citroen C5 model year 2011 - anteprima 4
  • Citroen C5 model year 2011 - anteprima 5
  • Citroen C5 model year 2011 - anteprima 6
Galleria fotografica - Peugeot 508 berlinaGalleria fotografica - Peugeot 508 berlina
  • Peugeot 508 berlina - anteprima 1
  • Peugeot 508 berlina - anteprima 2
  • Peugeot 508 berlina - anteprima 3
  • Peugeot 508 berlina - anteprima 4
  • Peugeot 508 berlina - anteprima 5
  • Peugeot 508 berlina - anteprima 6
Galleria fotografica - Ford Mondeo 5 porte restylingGalleria fotografica - Ford Mondeo 5 porte restyling
  • Ford Mondeo 5 porte restyling - anteprima 1
  • Ford Mondeo 5 porte restyling - anteprima 2
  • Ford Mondeo 5 porte restyling - anteprima 3
  • Ford Mondeo 5 porte restyling - anteprima 4
  • Ford Mondeo 5 porte restyling - anteprima 5
  • Ford Mondeo 5 porte restyling - anteprima 6
Galleria fotografica - Nuova Volvo S60Galleria fotografica - Nuova Volvo S60
  • Nuova Volvo S60 - anteprima 1
  • Nuova Volvo S60 - anteprima 2
  • Nuova Volvo S60 - anteprima 3
  • Nuova Volvo S60 - anteprima 4
  • Nuova Volvo S60 - anteprima 5
  • Nuova Volvo S60 - anteprima 6
Galleria fotografica - Volvo S80 restylingGalleria fotografica - Volvo S80 restyling
  • Volvo S80 restyling - anteprima 1
  • Volvo S80 restyling - anteprima 2
  • Volvo S80 restyling - anteprima 3
  • Volvo S80 restyling - anteprima 4
  • Volvo S80 restyling - anteprima 5
  • Volvo S80 restyling - anteprima 6
Galleria fotografica - Skoda Octavia restylingGalleria fotografica - Skoda Octavia restyling
  • Skoda Octavia restyling - anteprima 1
  • Skoda Octavia restyling - anteprima 2
  • Skoda Octavia restyling - anteprima 3
  • Skoda Octavia restyling - anteprima 4
  • Skoda Octavia restyling - anteprima 5
  • Skoda Octavia restyling - anteprima 6
Galleria fotografica - Volvo S40 e V50 faceliftGalleria fotografica - Volvo S40 e V50 facelift
  • Volvo S40 e V50 facelift - anteprima 1
  • Volvo S40 e V50 facelift - anteprima 2
  • Volvo S40 e V50 facelift - anteprima 3
  • Volvo S40 e V50 facelift - anteprima 4
  • Volvo S40 e V50 facelift - anteprima 5
  • Volvo S40 e V50 facelift - anteprima 6

Autore:

Tag: Attualità , roma , auto blu


Top