dalla Home

Eventi

pubblicato il 6 luglio 2011

Raduno del Tricolore

Da Torino, Verona e Marsala 150 auto Bianche, Rosse e Verdi attraversano l’Italia per ritrovarsi a Teano

Raduno del Tricolore
Galleria fotografica - Raduno del Tricolore 2011Galleria fotografica - Raduno del Tricolore 2011
  • Raduno del Tricolore 2011 - anteprima 1
  • Raduno del Tricolore 2011 - anteprima 2
  • Raduno del Tricolore 2011 - anteprima 3
  • Raduno del Tricolore 2011 - anteprima 4

Dal 19 al 24 settembre per celebrare il 150esimo anniversario della proclamazione dell'Unità dell'Italia, l'ASI organizza il "Raduno del Tricolore", una manifestazione per auto d'epoca che congiungerà idealmente il Paese. Tre diversi gruppi di collezionisti partiranno da tre località storiche diverse, testimoni di guerre e di eventi che cambiarono per sempre la geografia italiana. I gruppi si chiameranno "Verde", "Bianco" e "Rosso" e partiranno rispettivamente da Verona, Torino e Marsala, confluendo poi a Teano dove le auto verranno disposte per formare nuovamente il tricolore.

I partecipanti guideranno infatti autovetture nei colori Bianco Rosso e Verde e da ognuna delle città di partenza il gruppo di veicoli sarà composto da un terzo di vetture dei tre colori della bandiera nazionale. Torino è stata scelta poiché è stata capitale del Regno di Sardegna e culla del Risorgimento; Verona perché sulle sue terre si combatterono battaglie decisive per l'Italia: quella di Pastrengo del 1848 e quelle di San Martino e Solferino del 1859, che portarono all'annessione della Lombardia al Regno di Sardegna. In ultima la città di Marsala, dove sbarcarono i "Mille" di Garibaldi, protagonisti della liberazione del Sud Italia, che combatterono vittoriosamente a Calatafimi, Partinico, Palermo, Milazzo, Messina e Reggio Calabria.

A Teano il 26 ottobre 1860, al ponte di Caianello, odierno ponte San Nicola, nella frazione di Borgonuovo, Giuseppe Garibaldi consegnò i territori del Regno Borbonico a Vittorio Emanuele II° pronunciando la famosa frase "Saluto il primo Re d'Italia". 

Autore:

Tag: Eventi , auto storiche


Top