dalla Home

Motorsport

pubblicato il 4 luglio 2011

F1: nel 2012 torna la Williams-Renault

Si ricompone il binomio che fece faville fra l' '89 e il '97

F1: nel 2012 torna la Williams-Renault

A partire dalla stagione 2012 la Wlliams F1 passerà ai motori Renault. Lo hanno annunciato oggi la scuderia di Grove e Renault Sport F1, che continueranno a collaborare anche dopo il 2014, quando verranno introdotti i motori V6 turbo in sostituzione degli attuali V8 aspirati. Si forma nuovamente così il famoso binomio Williams-Renault di cui fu fautore Adrian Newey e che partì nel 1989 con il V10 3,5 litri aspirato portato al debutto sulla FW12C che vinse due GP con Thierry Boutsen, mentre Riccardo Patrese terminò la stagione in terza piazza.

Da quella vettura derivò poi la successiva FW14B, che dominò il campionato nel 1992 (10 GP vinto su 16), che consentì a Nigel Mansell di aggiudicarsi l'iride già a metà stagione, al GP di Ungheria. Il britannico fu il primo ad aggiudicarsi il Mondiale Piloti ed a lui seguirono Alain Prost (1993), Damon Hill (1996) e Jacques Villeneuve (1997), mentre i Titoli costruttori furono cinque: 1992, 1993, 1994, 1996 e 1997. Fu inoltre su una Williams-Renault (la FW16) che perse la vita Ayrton Senna, in quella maledetta domenica del 1994 di cui ancora si discute. Dalla collaborazione fra Williams e Renault nacque inoltre nel 1993 la celebre Clio Williams.

Autore:

Tag: Motorsport , Renault , formula 1 , nuovi motori


Top