dalla Home

Curiosità

pubblicato il 1 luglio 2011

316 km/h: Speroni risponde alle critiche

E' su Automobilista.it che l'europarlamentare racconta del suo "record di velocità"

316 km/h: Speroni risponde alle critiche

Pochi giorni fa i 316 km/h raggiunti in Germania da una Nissan GT-R vi hanno fatto molto discutere. Tuttavia non era tanto la prestazione (che in Italia sarebbe stata "fuorilegge" per il limite a 130 km/h) ad essere presa di mira, quanto l'identità del guidatore. Al volante della sportiva giapponese c'era infatti l'europarlamentare Francesco Speroni, che dopo aver segnato il record personale di velocità massima su un tratto delle autobahn tedesche non soggetto a limiti ha diffuso un video dell'impresa sul suo canale YouTube. Ed ora su Automobilista.it, blog di controinformazione per chi viaggia in auto, viene pubblicata la replica dell'esponente leghista.

"SONO RESPONSABILE. POTEVO FARLO"
Ribadiamo subito una cosa: Francesco Speroni non ha infranto nessuna regola. Sul tratto autostradale tedesco dove si trovava non ci sono limiti di velocità, sebbene in caso di incidente senza colpa l'automobilista che viaggiava a di sopra dei 130 km/h deve comunque pagare un quarto della responsabilità. "Sono a conoscenza delle norme tedesche sulla responsabilità per chi supera il limite, non obbligatorio, ma consigliato, di 130 km/h", ha detto Speroni, che ha replicato al post di Automobilista.it punto su punto. Parlando della relatività del limite di velocità alla situazione in cui si guida, "la stessa regola - dice Speroni - vale in Italia. Ho preso una contravvenzione nel 1971 per questo motivo: allora non vi erano limiti sulle strade extraurbane, ma pur di sanzionarmi, la stradale ha applicato tale norma, difficilmente contestabile. Però dal video può notare che la strada era diritta, la visibilità ottima ed il traffico pressoché nullo".

LA PUBBLICITA' NON C'ENTRA NIENTE
Il botta e risposta tra l'autore del post, Ezio Notte, e l'europarlamentare continua con una riflessione sulla responsabilità civile e penale di una guida a 300 km/h. "Come avvocato, penso di avere una certa, anche se non esaustiva, conoscenza della mia responsabilità", dice Speroni, mentre Ezio Notte ricorda i rischi dell'uso di di dispositivi elettronici durante la guida. Il riferimento è ovviamente alla telecamera usata per girare il video postato su YouTube, ma Speroni ci tiene a sottolineare che "il video è stato girato con una piccola telecamera dal passeggero (conscio e contento); se ne può ascoltare la voce che batte la velocità". Infine l'europarlamentare precisa che non ha voluto farsi alcuna pubblicità e che non è neanche "il solo a mettere in rete la propria velocità". E linka www.top10speed.com, dove troviamo nella classifica dei record di velocità un certo "Speedy", italiano che su Nissan GT-R ha toccato i 316 Km/h.

Autore:

Tag: Curiosità , auto giapponesi , autovelox , VIP , autostrade


Top