dalla Home

Curiosità

pubblicato il 23 giugno 2011

MINI John Cooper Works Coupé Endurance

L’inglesina tira fuori 250 CV per correre alla 24 Ore del Nurburgring

MINI John Cooper Works Coupé Endurance
Galleria fotografica - MINI John Cooper Works Coupé EnduranceGalleria fotografica - MINI John Cooper Works Coupé Endurance
  • MINI John Cooper Works Coupé Endurance - anteprima 1
  • MINI John Cooper Works Coupé Endurance - anteprima 2
  • MINI John Cooper Works Coupé Endurance - anteprima 3
  • MINI John Cooper Works Coupé Endurance - anteprima 4
  • MINI John Cooper Works Coupé Endurance - anteprima 5
  • MINI John Cooper Works Coupé Endurance - anteprima 6

La MINI John Cooper Works Coupé Endurance è la versione da corsa della MINI Coupé nata per prendere parte alla 24 Ore del Nurburgring, in programma sulla mitica Nordschleife il 23-26 giugno 2011. Sulla scia di una recente tendenza che vede debuttare nell' "Inferno Verde" vetture non ancora in produzione (vedi Aston Martin V12 Zagato), la piccola biposto britannica fa il suo debutto mondiale nella gara di durata che pare ormai una vetrina pubblicitaria e tecnologica per le case automobilistiche.

250 CV DA CORSA
Il cuore della MINI John Cooper Works Coupé Endurance è una versione evoluta del 1.6 turbo twin-scroll, con 250 CV e 330 Nm, in grado di spingere questa biposto a 240 km/h. Tutto è stato adeguato alle esigenze racing della classica 24 ore tedesca, a partire dalle sospensioni sportive regolabili. Il kit aerodinamico John Cooper Works include un vistoso spoiler anteriore, un diffusore di coda di grandi dimensioni e un alettone posteriore che può essere regolato nell'incidenza per ottimizzare il carico sul retrotreno e la distribuzione dei pesi.

ALLESTIMENTO RACING
L'abitacolo è stato spogliato di tutti i rivestimenti e i pannelli insonorizzanti, adotta un roll bar di sicurezza, sedili omologati Recaro con cinture a 6 punti e sistema di protezione tipo HANS. Il volante Sparco, la corta leva del cambio a innesti frontali e numerosi componenti in fibra di carbonio completano l'ambiente interno da competizione. Speciali sono anche il "Race ABS" già utilizzato nelle gare del MINI Challenge e il controllo di stabilità DSC ottimizzato per la pista. Per velocizzare le soste ai box la MINI John Cooper Works Coupé Endurance è dotata anche di martinetti idraulici di sollevamento integrati.

Autore:

Tag: Curiosità , Mini , auto inglesi , nurburgring


Top