dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 22 giugno 2011

Al volante la paura più grande è la distrazione

Ford "giudica" gli automobilisti europei: le donne sono più sicure degli uomini

Al volante la paura più grande è la distrazione
Galleria fotografica - Ford: cinture di sicurezza con AirbagGalleria fotografica - Ford: cinture di sicurezza con Airbag
  • Ford: cinture di sicurezza con Airbag - anteprima 1
  • Ford: cinture di sicurezza con Airbag - anteprima 2
  • Ford: cinture di sicurezza con Airbag - anteprima 3
  • Ford: cinture di sicurezza con Airbag - anteprima 4
  • Ford: cinture di sicurezza con Airbag - anteprima 5
  • Ford: cinture di sicurezza con Airbag - anteprima 6

Il peggior timore degli italiani al volante? E' la distrazione. Ma la "coscienza sporca", che mette di fronte gli automobilisti della nostra Penisola con le proprie cattive abitudini, è condivisa anche dai "colleghi" di tutta Europa, in cui gesti come guidare con una mano sola, mentre si telefona o inviano messaggi, magari anche mangiando un panino e truccandosi si verificano quotidianamente. Sono queste le conclusioni delle attività di ricerca che i Costruttori mettono in atto, indagando sulle "debolezze" degli automobilisti per decidere con quali sistemi di sicurezza equipaggiare le proprie automobili. L'ultimo esempio, in ordine cronologico, proviene da un'indagine condotta da Ford, che nella progettazione e nello sviluppo della nuova Focus ha tenuto conto di queste analisi statistiche.

NON FARSI RASSICURARE DALL'AUTO SICURA
La storia dell'evoluzione dell'automobile nel campo della sicurezza è in realtà un processo che si alimenta da più fonti da molti anni . In questo senso, gli Anni '60 e '70 diedero un'accelerazione decisiva, portando alla luce i primi studi delle Case automobilistiche su componenti poi divenuti fondamentali per l'incolumità degli automobilisti. Si pensi agli esempi più illustri, come le cinture di sicurezza sviluppate da Volvo, piuttosto che l'introduzione dell'airbag negli USA da parte delle Big Three di Detroit (Ford, GM e Chrysler) o i primi sistemi ABS delle ammiraglie Mercedes. Le normative negli USA e in Europa hanno poi contribuito alla diffusione sulle auto meno costose di tecnologie ad appannaggio delle vetture di segmento superiore. Il problema, che caratterizza le indagini di istituzioni e Case automobilistiche, è che l'ausilio dei sistemi di sicurezza porta il conducente ad abbassare il livello d'attenzione alla guida, come ammesso dagli intervistati nella campagna condotta da Ford.

LE DONNE DANNO L'ESEMPIO, MA C'E' DA MIGLIORARE
Della distrazione come principale timore degli automobilisti abbiamo già accennato ad inizio articolo, ma esistono altri dati significativi per descrivere il fenomeno. Il primo è una conseguenza diretta di questa paura, visto che il 23% degli interpellati dichiarano che la tecnologia più utile è il sistema di frenata automatica, come l'"Active City Stop" della Focus o la tecnologia Bosch che abbiamo sperimentato di recente. Pensando alle cattive abitudini con il telefono e l'autoradio, il 14% delle persone vorrebbe sulla propria vettura i comandi vocali, indipendentemente dal genere di chi siede dietro al volante. Italiani, francesi, spagnoli e tedeschi concordano infatti nell'affermare come le donne siano più sicure degli uomini, rispettivamente per il 40, 5, 16 e 21% degli intervistati. Con una buona dose di autocritica, un italiano su due pensa che non supererebbe l'esame della patente sostenuto in passato, situazione che coinvolgerebbe addirittura due tedeschi su tre. D'altro canto, il 25% degli automobilisti si dichiara virtuoso, ovvero non toccato dai comportamenti scorretti che abbiamo elencato. Anche se quest'ultima percentuale fosse destinata ad aumentare, il miglioramento della sicurezza attiva e passiva dei veicoli proseguirà con l'introduzione di altri sistemi, come gli airbag nelle cinture di sicurezza o i fari abbaglianti intelligenti.

Galleria fotografica - Il centro prove Bosch di Boxberg, GermaniaGalleria fotografica - Il centro prove Bosch di Boxberg, Germania
  • Il centro prove Bosch di Boxberg, Germania - anteprima 1
  • Il centro prove Bosch di Boxberg, Germania - anteprima 2
  • Il centro prove Bosch di Boxberg, Germania - anteprima 3
  • Il centro prove Bosch di Boxberg, Germania - anteprima 4
  • Il centro prove Bosch di Boxberg, Germania - anteprima 5
  • Il centro prove Bosch di Boxberg, Germania - anteprima 6
Galleria fotografica - BMW - I fari abbaglianti anti-riflessoGalleria fotografica - BMW - I fari abbaglianti anti-riflesso
  • BMW - I fari abbaglianti anti-riflesso - anteprima 1
  • BMW - I fari abbaglianti anti-riflesso - anteprima 2
  • BMW - I fari abbaglianti anti-riflesso - anteprima 3
  • BMW - I fari abbaglianti anti-riflesso - anteprima 4
  • BMW - I fari abbaglianti anti-riflesso - anteprima 5

Autore:

Tag: Curiosità , Ford , sicurezza stradale


Top