dalla Home

Tuning

pubblicato il 21 giugno 2011

Mercedes SLK secondo Carlsson

Più potenza per i motori CGI e finiture per l’abitacolo della Stella

Mercedes SLK secondo Carlsson
Galleria fotografica - Mercedes SLK secondo CarlssonGalleria fotografica - Mercedes SLK secondo Carlsson
  • Mercedes SLK secondo Carlsson - anteprima 1
  • Mercedes SLK secondo Carlsson - anteprima 2

Carlsson, specialista del tuning delle vetture della Stella a Tre Punte, ha messo mano alla nuova Mercedes SLK. Al consueto kit estetico e aerodinamico, la factory di Merzig aggiunge diversi livelli di potenziamento dei propulsori con tecnologia CGI della roadster di Stoccarda. Per la SLK 200 CGI sono previsti due step di potenza: dagli originari 184 CV si passa infatti a 211 o 224 CV, grazie al cosiddetto "C-tronic kit". Per la 250 CGI, invevce, l'incremento di cavalleria apportato dall'elaboratore tedesco è di 35 CV, che portano a 239 il livello di potenza massimo del 4 cilindri della Stella.

Il labbro anteriore e il diffusore al retrotreno migliorano l'aerodinamica della SLK, ora dotata di una nuova griglia in acciaio inossidabile. Per i cerchi in lega sono disponibili elementi da 18 a 20 pollici, mentre l'abitacolo può essere rivestito da tre tipi differenti di pelle Nappa - standard, Exclusive e Heavy Weight - accompagnati da finiture in carbonio, legno e Alcantara, oltre agli immancabili pedaliera e leva del cambio in alluminio.

Autore:

Tag: Tuning , Mercedes-Benz , tuning


Top