dalla Home

Interviste

pubblicato il 20 giugno 2011

Transformers 3: "Quante auto distrutte!"

Il produttore del film ci racconta il dietro le quinte del set con le supercar-Robot

Transformers 3: "Quante auto distrutte!"
Galleria fotografica - Transformers 3 - Transformers: Dark of the MoonGalleria fotografica - Transformers 3 - Transformers: Dark of the Moon
  • Transformers 3 - Transformers: Dark of the Moon - anteprima 1
  • Transformers 3 - Transformers: Dark of the Moon - anteprima 2
  • Transformers 3 - Transformers: Dark of the Moon - anteprima 3
  • Transformers 3 - Transformers: Dark of the Moon - anteprima 4
  • Transformers 3 - Transformers: Dark of the Moon - anteprima 5
  • Transformers 3 - Transformers: Dark of the Moon - anteprima 6

Si mette a ridere Lorenzo di Bonaventura, il produttore statunitense di origine italiana, quando gli chiediamo quanto è costato distruggere decine di auto durante le riprese di "Transformers 3", in uscita il 29 giugno. Lui, che ha investito nella lavorazione di questo terzo capitolo della saga di auto-Robot iniziata nel 2007 milioni di dollari, dice che non è possibile stimare i costi di certe scene d'azione. Di automobili ne sono state usate "molte", ammette, e poi conferma la presenza di nomi eccellenti quanto costosi: Ferrari 458 Italia e Mercedes SLS AMG. "Le auto in queso film hanno un ruolo da protagonista, ma non influiscono nella trama", ci ha detto oggi a Roma durante un'intervista per la presentazione del film.

Lorenzo di Bonaventura, come ha giustamente fatto notare in "Transformers 3" le auto non mancano. Con quali Case avete collaborato?
Ci sono Ferrari, Mercedes, Maybach... Anche stavolta (questo è il terzo Transformers che produce, ndr) è stato inevitabile stringere accordi con le case automobilistiche per la fornitura di auto, ma questo genere di contratti non hanno mai indotto la produzione a far propendere la narrazione in un modo o in un altro. Non esistono favoriti.

E Chevrolet?
Beh, Bumblebee (una Chevrolet Camaro) è tra i personaggi più amati del film. E proprio i personaggi sono stati l'elemento chiave per il sequel. Ce ne sono alcuni che il pubblico aspetta impazientemente ed è su questi che ci si sofferma quando si lavora ad un sequel.

Però quanti speravano di rivedere Megan Fox rimarranno delusi...Adesso c'è Rosie Huntington-Whiteley (che nel video di seguito vediamo impegnata in una delle ultime scene del film) e proprio oggi sui giornali c'è scritto che a non volere la Fox è stato Steven Spielberg. Ma è vero che sarà lui il regista di "Transformers 4"?
Assolutamente no. E' solo un rumour che non ho idea da dove salti fuori. Steven non ha mai detto di volere dirigere un quarto film sui Transformers e poi è un uomo talmente leale che non calpesterebbe mai i piedi a Bay (Michael Bay, ndr). A meno che non fosse quest'ultimo a volergli passare la palla. Ammesso che si faccia un quarto Trasformers, possibilità di cui non abbiamo mai parlato.

Un'ultima domanda: sul set ci ha detto che non esistono "favoriti", ma nella vita?
Le dico solo che ho chiamto mio figlio "Enzo". Tuttavia devo ammettere che la prima macchina ad avermi fatto battere il cuore è stata una Jaguar... (ride).

Autore:

Tag: Interviste , cinema , sponsorizzazioni , VIP , lifestyle , interviste


Top