dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 16 giugno 2011

Intersafe-2, l'incrocio sicuro

Grazie all'elettronica passare col rosso sarà impossibile

Intersafe-2, l'incrocio sicuro

Circa il 43% degli incidenti stradali nell'Unione Europea si verifica in prossimità di incroci. E' questa la ragione per la quale tre anni fa la Commissione Europea ha dato il suo supporto a Intersafe-2, un progetto di ricerca che coinvolge tre Case automobilistiche - BMW, Volvo e Volkswagen - e alcuni partner tecnici come IKA, Inria, NEC, Swarco, TRW, Conekt, VTT, SICK, la Cluj-Napoca Technical University, Volvo e VIT. L'obiettivo: realizzare un incrocio a prova di incidente attraverso l'elettronica e facendo comunicare veicoli e infrastrutture.

TRE ANNI DI SVILUPPO
A Intersafe-2 hanno partecipato BMW e Volkswagen con due vetture (una Serie 5 ed una Passat CC) e Volvo con un truck equipaggiati con sensori a ultrasuoni, laser, video e transponder a radiofrequenze che permettono di comunicare con gli altri veicoli e lo stesso... incrocio, dotato delle stesse tecnologie e di una centralina di calcolo che informa le vetture in arrivo sullo stato del traffico: se ci sono situazioni a rischio il guidatore viene informato dell'imminente pericolo attraverso avvisi più o meno invasivi. Di questi tipi di incroci "intelligenti", denominati CCIS (acronimo di Cooperative Intersection Safety System), ne esistono due: si trovano in Germania, a Wolfsburg, e in Svezia, a Goteborg, e sono stati utilizzati per tre anni per valutare le performance del sistema Intersafe-2.

OCCHIO A DESTRA, A SINISTRA, AL ROSSO
Le situazioni che Intersafe-2 previene sono quattro: in caso di svolta a sinistra, sul veicolo che si trova al centro della carreggiata viene automaticamente azionata la frenata all'approssimarsi di altre vetture, che viene disattivata quando c'è uno spazio fra l'auto e quella che sopraggiunge in senso opposto sufficiente per svoltare in sicurezza. L'assistente di svolta a destra informa il guidatore se sulla traiettoria di svolta si trovano pedoni o ciclisti e, in caso contrario avverte il guidatore. Il sistema Intersafe-2 prevede anche un assistente di attraversamento dell'incrocio, che monitora il traffico trasversale e perpendicolare e informa il guidatore se l'incrocio è occupato. L'ultimo sistema di sicurezza è particolarmente interessante: previene le violazioni del diritto di precedenza o l'attraversamento con semaforo rosso, attraverso un segnale sonoro e visivo e una breve frenata se il guidatore tarda a frenare.

Autore:

Tag: Tecnica , incidenti , sicurezza stradale , unione europea , statistiche


Top