dalla Home

Curiosità

pubblicato il 15 giugno 2011

Nuova BMW M5: le prime foto dalla rete

Ecco le forme definitive della superberlina di Monaco. Anche con un manuale a 6 marce

Nuova BMW M5: le prime foto dalla rete
Galleria fotografica - Nuova BMW M5 - Le foto dalla reteGalleria fotografica - Nuova BMW M5 - Le foto dalla rete
  • Nuova BMW M5 - Le foto dalla rete - anteprima 1
  • Nuova BMW M5 - Le foto dalla rete - anteprima 2
  • Nuova BMW M5 - Le foto dalla rete - anteprima 3
  • Nuova BMW M5 - Le foto dalla rete - anteprima 4
  • Nuova BMW M5 - Le foto dalla rete - anteprima 5
  • Nuova BMW M5 - Le foto dalla rete - anteprima 6

Il web la svela nelle sue forme definitive. Parliamo della nuova BMW M5, che si è lasciata "corteggiare" a Shanghai sotto forma di concept e ha scaldato i muscoli nelle ultime sessioni di warm up nei centri prova BMW, concedendosi anche un video. Ora la rete internet anticipa il debutto divulgano alcune immagini ufficiali della nuova generazione della berlina bavarese più sportiva. L'anticipazione più interessante per gli appassionati dell'esperienza di guida "totale" riguarda la trasmissione: oltre al cambio doppia-frizione a 7 rapporti, i tecnici della Motorsport hanno previsto anche l'opzione di un classico manuale a 6 marce. C'è ancora da attendere, invece, per la variante a quattro ruote motrici che BMW prepara per contrapporsi alle integrali della rivale Audi.

Per quanto riguarda il motore, la nuova BMW M5 abbandona l'architettura a 10 cilindri a favore di V8 dotato di due turbocompressori. In questo modo, da 507 CV si supererà quota 550 CV, mentre la sovralimentazione irrobustirà la coppia posizionandosi verosimilmente a cavallo dei 700 Nm. La caratterizzazione della carrozzeria non estremizza appendici e prese d'aria per soddisfare le esigenze aerodinamiche, mentre l'estetica si affida ai cerchi in lega da 20 pollici, alle pinze freno verniciate in blu e ai quattro terminali di scarico. Le informazioni finora disponibili enfatizzano il beneficio in termini di efficienza energetica del downsizing: si dichiara infatti una riduzione di consumi ed emissioni pari al 25%, grazie anche all'adozione del sistema "Auto Start Stop", che spegne il propulsore durante le soste. L'autotelaio della nuova BMW M5 spicca poi per la presenza del differenziale autobloccante attivo "Active M Differential", la cui logica di controllo gestisce gli slittamenti della frizione multidisco per conferire incisività al retrotreno.

Autore:

Tag: Curiosità , Bmw , auto europee


Top