dalla Home

Curiosità

pubblicato il 6 giugno 2011

Roma Motor Show 2011, gran finale sul ghiaccio

Consegnati anche gli Awards per la 56esima edizione della storica rassegna

Roma Motor Show 2011, gran finale sul ghiaccio
Galleria fotografica - Roma Motor Show 2011Galleria fotografica - Roma Motor Show 2011
  • Roma Motor Show 2011 - anteprima 1
  • Roma Motor Show 2011 - anteprima 2
  • Roma Motor Show 2011 - anteprima 3
  • Roma Motor Show 2011 - anteprima 4
  • Roma Motor Show 2011 - anteprima 5
  • Roma Motor Show 2011 - anteprima 6

Si è conclusa ieri la 56esima edizione del Roma Motor Show, l'ormai storica manifestazione romana a ingresso gratuito che venne fondata nel 1947 e che quest'anno è stata definita "speciale" perché intitolata alla memoria di Sergio Favìa del Core, Direttore di Motor, la rivista organizzatrice dell'evento, che è scomparso lo scorso mese di marzo. L'appuntamento ha come sempre attirato migliaia di visitatori che hanno potuto seguire le performance delle vetture protagoniste sulla pista di ghiaccio dell'Axel di Piazza Mancini, in Via Martino Longhi, dove si sono anche sfidate per la prima volta le supersportive del modellismo radiocomandato. Gli esperti del settore di RC DRIFT radiocomandato hanno dato prova di sé con mirabolanti esibizioni, imitando le protagoniste Peugeot iOn, Lexus Ct 200h, Toyota Auris ibrida, Diamond Style Superleggera, Tesla Roadster, Mitsubishi i-Miev e la Elettra di Energy Resources.

Schierati invece sul fondo ghiacciato dell'Axel c'erano, in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni di Unità d'Italia, i mezzi speciali dell'Esercito e le Ferrari del Club Passione Rossa. Immancabile l'elezione della Miss e la consegna degli Awards "Sergio Favia del Core", durante la cerimonia d'inaugurazione al Circolo Canottieri Aniene di Roma, a chi si è distinto nel mondo della comunicazione automobilistica. Tra gli altri sono stati premiati Giò Alesci (Nissan), vincitore del Premio Comunicazione Auto, Davide D'Amico (Toyota) e Massimiliano Lo Bosco (Lancia e Jeep), vincitori ex aequo del Premio Addetto Stampa. Altri riconoscimenti sono andati a Massimo Borio (Citroen) e a Raffaello Porro (Lamborghini), mentre i premi pubblicità di Motor sono stati assegnati a Fiat Professional, per la campagna radiofonica del Doblò Cargo "So' Diego ti spiego", e all'originale spot della nuova Kia Picanto. Hanno invece ritirato i premi speciali Gabriella De Paolis per Infiniti, in qualità di Communication Manager del marchio, e per Maserati Luca Dal Monte, Direttore Stampa e PR.

Autore:

Tag: Curiosità , auto storiche , roma


Top