dalla Home

Novità

pubblicato il 18 maggio 2006

Audi RS4 Avant

Audi RS4 Avant
Galleria fotografica - Audi RS4 AvantGalleria fotografica - Audi RS4 Avant
  • Audi RS4 Avant - anteprima 1
  • Audi RS4 Avant - anteprima 2
  • Audi RS4 Avant - anteprima 3
  • Audi RS4 Avant - anteprima 4
  • Audi RS4 Avant - anteprima 5
  • Audi RS4 Avant - anteprima 6

Unica. Come definire altrimenti un'auto senza concorrenti? Si perché nel panorama mondiale non ci sono station wagon che possano impensierire la RS4 Avant, né sotto il profilo delle prestazioni, né sotto quello delle dotazioni tecniche e dell'immagine.

L'antagonista più vicina, la Mercedes C 55 S.W., pur supportata da 1.200 cc in più,dista ben 50 Cv e con un cambio automatico a 5 marce sceglie implicitamente una destinazione d'uso diversa, evidente anche nel look meno "cattivo".

La RS4 appare molto compatta e sembra più corta dei suoi 4,58 metri, certamente anche in virtù dell'effetto generato dalla larghezza della carreggiata dovuto ai parafanghi allargati, che ospitano cerchi e pneumatici opportunamente dimensionati (255/40 per 18 pollici) a filo con la carrozzeria. Il frontale, con l'immancabile calandra Audi a dominare la scena, enfatizza la sua sportività con le due grandi prese d'aria inserite lateralmente nella parte bassa del paraurti e con appendici aerodinamiche molto raccordate, in un insieme tutto sommato neanche troppo vistoso.

Una sportività sobria, più di sostanza che di apparenza, la riscontriamo anche nel resto della carrozzeria: nel posteriore una grembialatura non esagerata fa da contorno ai due scarichi laterali ovali; anche lo spoiler sopra il lunotto è di giuste dimensioni, così come le bandelle laterali.
Belli gli sfoghi per l'evacuazione dell'aria calda posti tra i passaruota e le portiere anteriori.

Gli interni, già molto validi nella versione "borghese", si differenziano principalmente per la presenza di ottimi sedili sportivi e di un bellissimo volante specifico, oltre ad altri particolari in alluminio e carbonio.

Abbiamo parlato di sostanza e questa emerge prepotentemente non appena andiamo ad aprire il cofano della RS4 Avant: 4.163 cc, 8 cilindri a V, bialbero con 4 valvole per cilindro, iniezione diretta di benzina FSI, 420 cavalli a 7.800 giri con una coppia massima di 430 Nm a 5.500 giri, ma disponibile al 90% fra i 2.250 ed i 7.600 giri. Un arco di utilizzo incredibilmente esteso per un motore capace di un regime di rotazione di 8.250 giri prima dell'intervento del limitatore. Cambio meccanico a 6 rapporti e naturalmente trazione integrale con differenziale centrale Torsen autobloccante e ripartizione 40:60 tra asse anteriore e posteriore, dove troviamo rispettivamente sospensioni a schema multilink e a bracci trapezoidali.
Cofano, portiere anteriori e numerose componenti dell'autotelaio in alluminio contribuiscono a contenere il peso complessivo in 1.710 kg. Ed ecco le prestazioni: accelerazione 0-100 km/h. in 4,9 sec. e 0-200 km/h. in 16,9 sec.; la velocità massima è come di consueto autolimitata 250 km/h.

La dotazione di serie prevede l'ESP+ASR, evidentemente disinseribili, e fra gli "optional tecnici" si segnala l'impianto frenante con dischi anteriori in ceramica, cerchi in lega da 19" e un assetto sportivo più estremo, denominato "Plus".

Il prezzo di listino è di circa 76.000 Euro.

Scegli Versione

Autore: Giovanni Ceccarelli

Tag: Novità , Audi


Top