dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 31 maggio 2011

Audi A1 Clubsport quattro

La concept da 503 CV debutta al Wörtherseetour 2011

Audi A1 Clubsport quattro
Galleria fotografica - Audi A1 Clubsport quattroGalleria fotografica - Audi A1 Clubsport quattro
  • Audi A1 Clubsport quattro - anteprima 1
  • Audi A1 Clubsport quattro - anteprima 2
  • Audi A1 Clubsport quattro - anteprima 3
  • Audi A1 Clubsport quattro - anteprima 4
  • Audi A1 Clubsport quattro - anteprima 5
  • Audi A1 Clubsport quattro - anteprima 6

Wörtherseetour 2011 è il nome dell'annuale raduno dei fan Audi, Seat, Skoda e Volkswagen che si ritrovano a Reifnitz, in Austria. Nell'evento di quest'anno, in programma dall'1 al 4 giugno è inserita l'anteprima mondiale della Audi A1 Clubsport quattro, un esemplare unico che funge da vetrina tecnologica della Casa di Ingolstadt. A differenza delle classiche concept da salone, invariabilmente dotate di motori elettrici o ibridi, la Audi A1 Clubsport è spinta da un tradizionale 5 cilindri a benzina di 2,5 litri e 503 CV, proprio per compiacere i cultori "duri e puri" dei quattro anelli.

2.5 TFSI DA 503 CV
Partendo dal 2.5 TFSI da 340 CV di Audi TT RS e RS 3 Sportback, i tecnici tedeschi sono arrivati a sviluppare un'unità assolutamente portentosa, che sulla A1 Clubsport quattro esprime 503 CV di potenza massima (fra 2.500 e 5.300 giri/min) e 660 Nm di coppia. Il lavoro di potenziamento ha riguardato il turbocompressore, l'intercooler, il sistema d'aspirazione e l'impianto di scarico, ora alloggiato nel fianco sinistro come sulla Audi A4 DTM. Con un peso complessivo di 1.390 chilogrammi, la piccola Audi A1 Clubsport quattro è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi, di bruciare i 200 orari da fermo in 10,9 secondi e di riprendere da 80 a 120 km/h in quarta marcia in 2,4 secondi.

FRENI CARBOCERAMICI
Tutti i 503 CV vengono scaricati a terra tramite un cambio manuale 6 marce e la trazione integrale permanente quattro (evoluzione di quella della TT RS), spingendo la compatta concept fino a una velocità autolimitata di 250 km/h. Anche i cerchi in lega seguono lo stile esagerato del Wörtherseetour, essendo degli elementi da 19 pollici con design a turbina che montano gomme 255/30. L'impianto frenante prevede all'anteriore dei dischi carboceramici forati con pinze a sei pistoncini, mentre dietro ci sono grandi dischi d'acciaio. Le sospensioni sono regolabili in compressione ed estensione.

ALLARGATA DI 60 MM
Da fuori la Audi A1 Clubsport quattro si distingue per il paraurti anteriore modificato e traforato da numerose prese d'aria, per la verniciatura bianca opaca "Glacier White", gli archi del padiglione in nero lucido e il tetto in fibra di carbonio. Il cofano motore prevede sfoghi d'aria per dissipare il calore sottostante e i passaruota sono allargati di 60 mm e prevedono l'aggiunta di un ulteriore sfogo d'aria anteriore. Le bandelle laterali e il grande scivolo aerodinamico posteriore sono realizzati in fibra di carbonio, mentre gli specchietti sono ispirati a quelli della R8. Molto vistoso è anche l'alettone a doppia ala sul lunotto.

BIPOSTO DA PISTA
All'interno si nota l'assenza dei sedili posteriori, eliminati per lasciare posto a una barra di rinforzo in carbonio e all'alloggiamento per i caschi, trattandosi di un prototipo stradale con velleità da pista. Una leggera batteria racing è alloggiata sotto il ripiano posteriore e i sedili sportivi ultraleggeri in fibra di carbonio sono quelli della Audi R8 GT. Lo stesso leggero materiale è usato per rifinire tutto l'abitacolo, assieme alla pelle e ai toni rossi delle cinture di sicurezza e delle fettucce di chiusura porte.

NUOVE DECAL E KIT AERODINAMICI PER TUTTE LE A1
Oltre ad essere una delle protagoniste del Wortherseetour 2011 la Audi A1 Clubsport quattro è già pronta ad entrare, dall'1 al 4 giugno, nel videogame Need for Speed World. Un ulteriore spunto di curiosità per i visitatori della festa austriaca è offerto dalla possibilità di vedere in anteprima la linea di personalizzazioni per Audi A1 ispirate alla Clubsport quattro. Queste includono le decal a contrasto Amalfi White, Ice Silver metallizzato e Daytona Gray perlato per gli archi laterali, oltre all'Aerodynamics Competition kit comprensivo di alettone sul lunotto.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Audi , auto europee


Top