dalla Home

Tuning

pubblicato il 30 maggio 2011

Aznom Abarth 500 Motore Centrale

I 230 CV si scaricano a terra attraverso le ruote posteriori

Aznom Abarth 500 Motore Centrale
Galleria fotografica - Aznom Abarth 500 Motore CentraleGalleria fotografica - Aznom Abarth 500 Motore Centrale
  • Aznom Abarth 500 Motore Centrale - anteprima 1
  • Aznom Abarth 500 Motore Centrale - anteprima 2
  • Aznom Abarth 500 Motore Centrale - anteprima 3
  • Aznom Abarth 500 Motore Centrale - anteprima 4
  • Aznom Abarth 500 Motore Centrale - anteprima 5
  • Aznom Abarth 500 Motore Centrale - anteprima 6

Il preparatore monzese Aznom ha estremizzato la sportività della Abarth 500, spostando il motore laddove solo alle supercar è consentito. La Abarth 500 Motore Centrale dichiara infatti le sue specifiche tecniche già a partire dal nome, eliminando il divanetto posteriore per installare al suo posto il propulsore di 1.4 litri, che sviluppa 230 CV e 330 Nm. La trazione è ovviamente posteriore, come potete vedere dai traversi immortalati nel video diffuso su YouTube.

Agli interventi al propulsore si abbina un peso di 1.050 kg, che contribuisce a far raggiungere alla 500 Motore Centrale prestazioni di rilievo: 0-100 km/h in 4,7 secondi e 240 km/h di velocità massima. Il quattro cilindri sovralimentato adotta una turbina della Garrett, un nuovo gruppo di iniettori e il catalizzatore metallico a 200 celle. Considerato lo stravolgimento nella distribuzione dei pesi e il notevole incremento della potenza, era d'obbligo una rivisitazione dell'assetto, ora caratterizzato da un nuovo kit di sospensioni della Bilstein.

Autore:

Tag: Tuning , Abarth , auto italiane , tuning


Top