dalla Home

Novità

pubblicato il 15 maggio 2006

Audi A6 allroad quattro

Audi A6 allroad quattro
Galleria fotografica - Audi A6 allroad quattroGalleria fotografica - Audi A6 allroad quattro
  • A6 allroad quattro - anteprima 1
  • A6 allroad quattro - anteprima 2
  • A6 allroad quattro - anteprima 3
  • A6 allroad quattro - anteprima 4
  • A6 allroad quattro - anteprima 5
  • A6 allroad quattro - anteprima 6

Tutte sono le strade destinate ad essere percorse da questa nuova Audi, nata nella sua prima generazione sei anni fa ed oggi rinnovata da cima a fondo, nell'estetica come nella meccanica. Modaiola ed esclusiva nella giusta misura, senza pretese di grandi volumi di vendite, la Allroad è un'alternativa un po' snob alle imperanti Sport Utility e può permettersi di guardarle dal basso senza complessi. Farsi notare senza prepotenza, facendo percepire le sue importanti caratteristiche anche al profano e meritandosi il rispetto dell'esperto, grazie ai contenuti tecnici di prim'ordine.

La nuova Audi Allroad esteticamente appare solida, ma filante al tempo stesso. Certamente non sportiva ma neanche troppo borghese, riprendendo il filone del nuovo corso stilistico Audi, con la grande calandra trapezoidale che domina il frontale. Il resto delle linee è improntato ad un grande equilibrio di volumi, senza avventurarsi in slanci stilistici azzardati, con le uniche concessioni rappresentate dai passaruota sporgenti rivestiti in materiale plastico e verniciati in nero, al pari delle bandelle laterali e dei paraurti (parzialmente l'anteriore e nella sua totalità il posteriore). In quest'ultimi sono altresì in bella evidenza due protezioni sottoscocca metalliche color alluminio, in puro stile offroad. Completano l'immagine fuoristradistica i mancorrenti sul tetto e i grandi specchi retrovisori laterali.

Nell'ampio abitacolo tutte le componenti sono al top della categoria: plancia importante, strumentazione completa, sedili ampi, rivestimenti ottimi per qualità percepita e materiali impiegati. Tutto concorre a far respirare un'atmosfera particolare e piacevole sia al guidatore che ai passeggeri.
L'autovettura, disponibile solo con carrozzeria station wagon (Avant nel vocabolario Audi), è lunga 4,934 metri con un passo di 2,833 metri; misure importanti che permettono di avere un'ottima abitabilità ed un bagagliaio capace.

La parte motoristica si avvale di due unità turbodiesel common rail con filtroantiparticolato e di un nuovo benzina a iniezione diretta, rispettivamente di 2.7 litri (180 cavalli, coppia di 380 Nm, 215 km/h di velocità massima e accelerazione 0-100 km/h in 9,3 secondi) e 3.0 litri (233 cavalli, coppia di 450 Nm, 230 km/h di velocità massima e accelerazione 0-100 km/h in 7,8 secondi) e 3.2 litri per il benzina (255 cavalli, coppia di 330 Nm, 240 km/h di velocità massima e accelerazione 0-100 km/h in 7,7 secondi)

Tutti e tre i motori sono dei 6 cilindri a V con cambio automatico Tiptronic e sono dotate di trazione integrale quattro e dell'esclusivo sistema di sospensioni pneumatiche adattative: si può scegliere un programma per la guida stradale sportiva, uno per ottenere un confort più elevato, uno per l'eventuale marcia in fuoristrada leggero e l'ultimo che gestisce automaticamente ed autonomamente la risposta degli ammortizzatori, in funzione delle situazioni di marcia. Inoltre c'è la possibilità di aumentare l'altezza del corpo vettura di 6 cm per affrontare i percorsi particolarmente impervi. Le sospensioni anteriori sono a quattro bracci mentre quelle posteriori trapezoidali; i pneumatici 225/55 montano invece cerchi in lega da 17 pollici su tutte le versioni.

I prezzi: 51.800 EURO per il 2.7 TDI, 53.900 EURO per il 3.0 TDI e 55.750 EURO per il 3.2 FSI. In un secondo tempo saranno disponibili le versioni con cambio manuale, più performanti e parche nei consumi, oltre a quella con motore 4.2 FSI V8 con 350 CV, per chi cerca il top nelle prestazioni pure.

Scegli Versione

Autore: Giovanni Ceccarelli

Tag: Novità , Audi


Top