dalla Home

Eventi

pubblicato il 27 maggio 2011

Roma Motor Show 2011

Dal 3 al 5 giugno la 56esima edizione della storica rassegna romana

Roma Motor Show 2011
Galleria fotografica - Roma Motor Show 2010Galleria fotografica - Roma Motor Show 2010
  • Roma Motor Show 2010 - anteprima 1
  • Roma Motor Show 2010 - anteprima 2
  • Roma Motor Show 2010 - anteprima 3
  • Roma Motor Show 2010 - anteprima 4
  • Roma Motor Show 2010 - anteprima 5
  • Roma Motor Show 2010 - anteprima 6

Sarà un'edizione 2011 "speciale" per il Roma Motor Show, la manifestazione romana a ingresso gratuito fondata nel 1947 che si terrà dal 3 al 5 giugno nella cornice della pista di ghiaccio dell'Axel di Piazza Mancini, in Via Martino Longhi. Questa 56esima edizione sarà "speciale" perché intitolata alla memoria di Sergio Favìa del Core, Direttore di Motor, la rivista organizzatrice dell'evento, scomparso lo scorso mese di marzo. Nel programma del weekend della manifestazione un fitto e inedito calendario di eventi nei quali le auto faranno mostra di sé sul ghiaccio, oltre che nell'area espositiva esterna.

IL PROGRAMMA
L'evento d'apertura si terrà nel prestigioso Circolo Canottieri Aniene il 3 giugno e sarà dedicato allo Speciale di Motor sui 150 anni dell'Unità d'Italia oltre che essere l'occasione per la premiazione dei "Motor Award" e per animare dibattiti sulla situazione attuale del settore automotive. Diversi gli interventi previsti sul tema "crisi dell'auto, quali soluzioni possibili per la ripresa": Leonardo Fioravanti - Presidente Gruppo Carrozzieri ANFIA, Filippo Pavan Bernacchi - Presidente Federauto, Gianni Filipponi - Direttore Generale Unrae, Pierluigi Bonora - Presidente UIGA, Umberto Guidoni - Segretario Generale Fondazione Ania per la sicurezza stradale, e altre autorità del settore. In programma nelle due giornate diversi eventi: dalle gare di drift dei modellini radiocomandati, che per la prima volta in Italia si esibiranno su ghiaccio, alle evoluzioni di innovativi mezzi elettrici e ibridi che danzeranno insieme a pattinatrici professioniste. Lo spettacolo del ModAutoGala diventa "on ice" con le pattinatrici che trasformeranno i loro volteggi in una vera e propria sfilata con i capi della Blunauta. Interpreti d'eccezione saranno poi le vetture d'epoca del Colosseum Club Veicoli Storici di Roma con la rievocazione storica del Concorso di Eleganza della Carrozzeria. Il rosso Ferrari del bolidi del club Passione Rossa, il verde tutto nostrano dei mezzi speciali dell'Esercito e il bianco ghiaccio della pista, celebreranno il nostro tricolore e faranno da sfondo al concorso Miss Roma Motor Show e della sfilata dell'Accademia Altieri.

ROMA MOTOR SHOW PER LA SICUREZZA
anche quest'anno la Fondazione Ania per la sicurezza stradale è presente con il progetto ludico "Rosso Giallo Verde" dedicato ai bambini che potranno imparare "giocando" le regole basi della sicurezza stradale con un corso teorico e una vera e propria prova pratica a bordo di veicoli elettrici dotati di tutti i dispositivi di sicurezza. Nell'area interna all'Axel verrà invece istallata una postazione di 100 mq con i simulatori di guida dedicati ai neo-patentati.

LE CASE PARTECIPANTI
Il 4 e 5 giugno saranno le giornate dedicate all'esposizione dei grandi marchi del mercato italiano ed estero con alcune anteprime dei marchi Maserati, Infiniti, Lamborghini, Citroën, Abarth, Fiat Professional , Kia, Chevrolet, Hyundai, Nissan, Suzuki, Volkswagen, Mahindra, Honda, BMW, Mini, Alfa Romeo, Lancia, Fiat, Jeep, Mitsubishi, Ssangyong, Hyundai e Ducati.

UNA STORIA LUNGA 56 ANNI
Era il 23 giugno del 1947 quando Michele Favìa del Core - fondatore della Rivista Motor, la più anziana pubblicazione motoristica italiana - inaugurò "Il Concorso Internazionale di Eleganza della Carrozzeria", trampolino di lancio per firme storiche come Pininfarina, Vignale, Touring e Bertone, in una cornice come quella del Pincio che ha visto tra i tanti personaggi del mondo dello spettacolo Isa Barzizza, Renato Rascel, Marcello Mastroianni, Nino Manfredi, Philippe Leroy, Paolo Panelli. Col tempo la manifestazione vide la presenza sempre più considerevole delle vetture esposte dalle Case Automobilistiche e fu allora che nel 1958 venne chiamata "Rassegna Internazionale dell'Automobile". Quando poi, nel 1969, subentrò nell'organizzazione Corinna Favìa del Core - ancor oggi saldamente al timone dell'organizzazione - la mostra conobbe un nuovo rinnovamento dettato dalla crescente e soprattutto diversificata voglia di mobilità. Pertanto, nel 1972, non solo non poteva più essere riservata alle automobili ma anche il nome inesorabilmente si trasformò in "Motor Show", rispecchiando anche la testata della rivista organizzatrice. Tutte le informazioni su www.romamotorshow.it

Autore:

Tag: Eventi , auto storiche , mostre , roma


Top