dalla Home

Motorsport

pubblicato il 24 maggio 2011

Chevrolet-Indy 500: 100 anni di corsa

Sia il marchio che la leggendaria corsa USA compiono un secolo

Chevrolet-Indy 500: 100 anni di corsa
Galleria fotografica - Chevrolet-Indy 500: 100 anni di corsaGalleria fotografica - Chevrolet-Indy 500: 100 anni di corsa
  • Chevrolet-Indy 500: 100 anni di corsa - anteprima 1
  • Chevrolet-Indy 500: 100 anni di corsa - anteprima 2
  • Chevrolet-Indy 500: 100 anni di corsa - anteprima 3
  • Chevrolet-Indy 500: 100 anni di corsa - anteprima 4
  • Chevrolet-Indy 500: 100 anni di corsa - anteprima 5
  • Chevrolet-Indy 500: 100 anni di corsa - anteprima 6

Sono davvero tanti i legami fra Chevrolet e la 500 Miglia di Indianapolis che si disputerà questo fine settimana, a partire dal fatto che sia il marchio USA che la corsa più importante d'America compiono quest'anno i loro primi 100 anni.

AFFARE DI FAMIGLIA
Sia i fratelli Chevrolet che la Indy 500 mossero infatti i primi passi insieme: Louis, Arthur e Gaston parteciparono infatti alle primissime edizioni, in particolare Arthur, che guidò una Buick preparata insieme a Louis nella prima edizione del 30 maggio 1911. La sua corsa durò appena 30 giri perché interrotta da un guasto e sei mesi dopo, il 3 novembre 1911, nacque ufficialmente a Detroit la Chevrolet Motor Car Co. Tre anni dopo Louis vendette la sua quota in Chevrolet al socio Billy Durant per continuare con le corse: tornò ad Indianapolis nel 1915 e nel 1919 con la sua nuova invenzione, la "Frontenac Motors Corp.", ma il successo più grande dei fratelli venuti dalla Svizzera fu la vittoria di Arthur nel 1920 su Monroe-Frontenac, prima vettura a vincere con un solo set di gomme.

7 VOLTE VINCITORI
Come per altre 22 volte alla 500 Miglia di Indianapolis, a guidare il gruppone delle 33 monoposto nella partenza lanciata sarà una Chevrolet, la Camaro SS Convertible Pace Car con una speciale livrea bianco-arancio ispirata alla Camaro SS Convertible Pace Car del '69. Le Camaro debuttarono nel '67, mentre nel 1978 iniziò l'era delel Corvette, che sul "brickyard" dell'Indiana sono apparse per dieci volte. L'anno prossimo sarà inoltre il ritorno del Cravattino in forma ufficiale nella IndyCar Series da fornitore di propulsori (insieme a Lotus e Honda). A partire dal 2012, insieme alle nuove monoposto progettate da Dallara, debutteranno i nuovi motori V6 da 2.2 litri dotati di iniezione diretta che cercheranno di allungare il palmarés a Indianapolis, dove le monoposto motorizzate dal Cravattino Dorato hanno vinto in sette edizioni

Galleria fotografica - Chevrolet Camaro Convertible Indianapolis 500 Festival CommitteeGalleria fotografica - Chevrolet Camaro Convertible Indianapolis 500 Festival Committee
  • Chevrolet Camaro Convertible Indianapolis 500 Festival Committee - anteprima 1
  • Chevrolet Camaro Convertible Indianapolis 500 Festival Committee - anteprima 2
  • Chevrolet Camaro Convertible Indianapolis 500 Festival Committee - anteprima 3
  • Chevrolet Camaro Convertible Indianapolis 500 Festival Committee - anteprima 4

Autore:

Tag: Motorsport , Chevrolet , auto americane


Top