dalla Home

Mercato

pubblicato il 24 maggio 2011

La nuova Lancia Ypsilon come "la nuova essenza del Lusso"

Dovrà vendere di più e in Inghilterra si chiama Chrysler

La nuova Lancia Ypsilon come "la nuova essenza del Lusso"
Galleria fotografica - La presentazione della Nuova Lancia YpsilonGalleria fotografica - La presentazione della Nuova Lancia Ypsilon
  • La presentazione della Nuova Lancia Ypsilon	   - anteprima 1
  • La presentazione della Nuova Lancia Ypsilon	   - anteprima 2
  • La presentazione della Nuova Lancia Ypsilon - anteprima 3
  • La presentazione della Nuova Lancia Ypsilon - anteprima 4
  • La presentazione della Nuova Lancia Ypsilon - anteprima 5
  • La presentazione della Nuova Lancia Ypsilon - anteprima 6

Torino, Museo dell'Automobile. Lancia gioca in casa, per la presentazione internazionale della nuova Ypsilon, in un contesto carico di storia e di successi per il motorismo "Made in Italy". Anche la piccola Lancia ambisce a farne parte con i suoi 25 anni di vita commerciale scandita da quattro generazioni e 2.450.000 esemplari prodotti. Oggi il nuovo modello viene definito da Olivier Francois "la nuova essenza del lusso", riprendendo dunque la filosofia nata nel lontano 1985, quando con la Y10 nasceva la prima ammiraglia in miniatura, quella "che piaceva alla gente che piace". La nuova Ypsilon rilancia questo concetto e lo attualizza per conquistare nuovi target. Le donne, ma anche un pubblico maschile e in generale più giovane. Perchè questa Ypsilon dovrà vendere di più - molto di più - al di fuori dei confini nazionali.

LUSSO SI, MA PER "TUTTI"
E' sul significato della parola "lusso" che gioca la strategia di comunicazione di questa nuova Lancia. Per gli uomini di marketing del gruppo torinese "Il lusso non è un privilegio, ma un diritto". La frase, che ha il sapore di uno slogan politico, sintetizza l'evoluzione del posizionamento del modello. Un'auto che punta molto sulla qualità percepita, sugli equipaggiamenti, ma soprattutto sulle opportunità di personalizzazione offerte al cliente: considerando le tinte della carrozzeria, la tipologia di rivestimenti interni e cerchi in lega, si contano seicento combinazioni. E poi c'è una "linea accessori", più o meno funzionale all'uso dell'auto: tanto per darvi un'idea è disponibile la chiave ricoperta di cristalli Swaroski... Ma il concetto che il marketing Lancia punta a far passare è che stiamo parlando di lusso da un lato accessibile (si tratta sempre di un'utilitaria) e dall'altro non ostentato. O almeno non esageratamente dal punto di vista stilistico. L'onere di trasmettere (e far capire) questo messaggio sicuramente originale, ma un pò complesso, è stato affidato ad un testimonial d'eccezione come Vincent Cassel, che sarà protagonista di una serie cortometraggi recitati, nonché dello spot di lancio ufficiale.

PIU' LEGGERA E COMPATTA DELLE CONCORRENTI
Delle qualità tecniche della nuova Ypsilon ha parlato Mauro Pierallini, responsabile del progetto, che ha promesso miglioramenti in materia di ergonomia, comfort e sicurezza. Sulla carta è certo che la nuova Ypsilon con i suoi 965 kg, è più leggera della media del segmento, ma è anche più compatta grazie ai 3 metri e 84 centrimetri di lunghezza che la rendono paragonabile ad una Toyota Yaris (Citroen C3, Ford Fiesta e la stessa Fiat Punto Evo stanno sui 4 metri). Pierallini ha spiegato che il pianale è un evoluzione di quello delle altre citycar del Gruppo (500 e Panda), rivisitato quindi per migliorare la sicurezza e le qualità stradali. Un pianale che sarà a sua volta ripreso dalla futura generazione della Panda e dal restyling della 500. Altra novità industriale di rilievo è che la nuova Ypsilon è prodotta in Polonia a Tichy, a differenza dell'attuale generazione assemblata nello stabilimento di Termini Imerese che chiuderà i battenti alla fine dell'anno. Pierallini ha infine anticipato che oltre alle tre motorizzazioni già annunciate - il 900cc TwinAir 85 CV, il 1.2 Fire 69 CV ed il 1.3 Multijet 95 CV - la nuova Ypsilon è predisposta per poter viaggiare con propulsori bi-fuel, benzina-GPL o metano. Ma non è dato sapere con che tempi saranno introdotto queste versioni.

OBIETTIVO EUROPA
La sfida principale resta tuttavia quella di far guadagnare al marchio Lancia nuove quote di mercato a livello europeo. Forte di una rete commerciale più amplia, grazie alla fusione con Chrysler, la nuova Ypsilon dovrà vendere di più conquistando nuovi clienti, ora che - finalmente - il modello ha cinque porte, che è il tipo di carrozzeria più richiesta del segmento (parliamo di tre quarti delle vendite). Francois ha parlato di buone premesse: apprezzamenti per il design firmato da Marco Tencone sono già arrivati con i clinic test, anche sui clienti "difficili" come i francesi per i quali la nuova Ypsilon sarebbe la prima alternativa "preferita" dopo modelli a marchio transalpino. E poi, da settembre, la nuova Ypsilon sarà venduta anche nei mercati con guida a destra, Inghilterra e Irlanda, dove si chiamerà Chrysler Ypsilon. "I Very Ypsilon Peolple di tutt'Europa dovranno essere oltre 120 mila all'anno", secondo Francois, ma il mercato principale, di fatto, resterà quello domestico: a margine della conferenza stampa un manager del Gruppo ha dichiarato che ben 60 mila Ypsilon saranno immatricolate ogni anno nella sola Italia.

Galleria fotografica - Nuova Lancia YpsilonGalleria fotografica - Nuova Lancia Ypsilon
  • Nuova Lancia Ypsilon - anteprima 1
  • Nuova Lancia Ypsilon - anteprima 2
  • Nuova Lancia Ypsilon - anteprima 3
  • Nuova Lancia Ypsilon - anteprima 4
  • Nuova Lancia Ypsilon - anteprima 5
  • Nuova Lancia Ypsilon - anteprima 6

Autore: Redazione

Tag: Mercato , Lancia , car design , torino


Top