dalla Home

Eventi

pubblicato il 23 maggio 2011

Young Creative Chevrolet 2011: i vincitori

La Casa del Cravattino premia i giovani creativi italiani. La finale europea in Portogallo

Young Creative Chevrolet 2011: i vincitori
Galleria fotografica - Young Creative Chevrolet Edizione 2011Galleria fotografica - Young Creative Chevrolet Edizione 2011
  • Young Creative Chevrolet Edizione 2011 - anteprima 1
  • Young Creative Chevrolet Edizione 2011 - anteprima 2
  • Young Creative Chevrolet Edizione 2011 - anteprima 3
  • Young Creative Chevrolet Edizione 2011 - anteprima 4
  • Young Creative Chevrolet Edizione 2011 - anteprima 5
  • Young Creative Chevrolet Edizione 2011 - anteprima 6

Sono stati annunciati oggi i progetti vincitori a seguito della fase italiana del concorso europeo "Young Creative Chevrolet 2011", il concorso della Casa del Cravattino che premia i giovani creativi più fantasiosi ad interpretare la filosofia Chevrolet. Cinque le discipline in cui gli studenti italiani, provenienti da 28 istituti d'arte applicata di tutta la penisola, si sono cimentati quest'anno nelle categorie Moda, Video, Musica, Fotografia e Visual Arts. Numerose le adesioni ricevute, con l'Italia al primo posto, con 155 scuole iscritte a livello europeo in questa quinta edizione dedicata al centenario della Casa americana.

MODA
Giulia Caserta, studentessa dell'Istituto Carlo Secoli di Milano, si è classificata prima nella sezione Moda, realizzando un abito dal giusto connubio tra moda del passato e moda attuale e che, se verrà selezionata dalla Giuria europea, sarà prodotto e indossato durante un evento Chevrolet del 2011, come accaduto due anni fa ad Erica Fuschini, vincitrice italiana ed europea e ideatrice della divisa delle hostess dello stand Chevrolet al Salone Internazionale di Ginevra del marzo 2009. A Giulia Caserta anche un premio in denaro di 1.200 euro. Estremamente comunicativi anche i progetti appartenenti rispettivamente alla seconda e alla terza classificata italiane, Laura Palmieri del Secoli Next Fashion School di Bologna e Sonia Righetti dello IED (Istituto Europeo di Design) di Torino che si sono aggiudicate un riconoscimento in denaro di 500 e 300 euro.

ARTI VISIVE
Per quanto riguarda la categoria Visual Arts, invece, il primo posto è spettato ad Alberto Marini, della Rufa (Libera Accademia di Belle Arti) di Roma, con il suo progetto di poster declinato per i 100 anni di Chevrolet. Da segnalare anche l'originalità dei progetti che in questa disciplina si sono classificati secondi e terzi, più precisamente quelli di Oronzo Conserva del LUNEDI' (L'Università Europea dell'Immagine) di Bari e Giulia Luna Maestosi sempre della Rufa (Libera Accademia di Belle Arti) di Roma, che hanno ricevuto anch'essi un premio in denaro rispettivamente di 500 euro e 300 euro.

VIDEO
Per la disciplina Video sarà Stefano Drago dello IAAD (Istituto d'Arte Applicata) di Torino a gareggiare nella finale Europea con il suo bellissimo cortometraggio dedicato alle innovazioni e rivoluzioni presentate da Chevrolet durante i suoi primi cento anni di storia. Anche per Stefano il premio in denaro è di 1.200 euro.

MUSICA
Particolarmente di taglio pubblicitario i brani di "buon compleanno" dedicati a Chevrolet saliti sul podio per la disciplina Musica, inserita in Italia per la prima volta. Michele Baldi, Roberto Attanasio e Jacopo Bruschini dello IED (Istituto Europeo di Design) di Roma hanno infatti colpito la Giuria per i ritmi davvero accattivanti, classificandosi primi ed aggiudicandosi l'ambito montepremi. Secondo classificato invece Victor Hugo Fumagalli dello IED (Istituto Europeo di Design) di Torino, mentre terzo classificato è risultato Simon Jody Lazzari dello IAAD (Istituto d'Arte Applicata) di Torino, anch'essi premiati con le somme in denaro di 500 euro e 300 euro.

FOTOGRAFIA
Infine, per fotografia, nuovamente integrata quest'anno tra le discipline partecipanti, le vincitrici del primo premio, sempre pari a 1.200 euro, sono state tre giovani studentesse dello IED (Istituto Europeo di Design) di Torino: Enrica Massari, Luisa Campos Arce e Giada Pampana che, con il loro progetto dal titolo "The importance of being an Idol", hanno davvero regalato una versione della nuova Chevrolet Orlando alquanto fantasiosa, un vero mix dei valori stilistici della gamma Chevrolet di questi 100 anni.

APPUNTAMENTO IN PORTOGALLO
"Il lavoro della Giuria è stato particolarmente intenso quest'anno - ha dichiarato Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione di Chevrolet Italia - da un lato per la quantità dei progetti ricevuti, ben 57, e dall'altro per la qualità mai così elevata come in questa edizione, a conferma del fatto che l'anno del nostro centenario ha davvero stimolato la fantasia di questi ragazzi. Per il quinto anno consecutivo il concorso Young Creative Chevrolet è risultato essere quindi un vero must per gli studenti delle scuole italiane d'arte applicata, e siamo sicuri che questi nuovi talenti sapranno regalarci ulteriori emozioni e soddisfazioni in occasione della votazione finale europea". Per i primi classificati nelle cinque discipline questa vittoria è la prima tappa. Il prossimo luglio, in occasione della votazione europea che avrà luogo durante la gara del WTCC a Porto (Portogallo), gareggeranno per la finalecon i primi classificati degli altri 22 Paesi che, oltre all'Italia, hanno aderito e che verranno premiati entro la fine dell'anno in occasione dell'evento internazionale.

Autore:

Tag: Eventi , Chevrolet , concorsi


Top