dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 20 maggio 2011

Aston Martin V12 Zagato

Due prototipi per le corse, in attesa di una piccola serie nel 2012

Aston Martin V12 Zagato
Galleria fotografica - Aston Martin V12 ZagatoGalleria fotografica - Aston Martin V12 Zagato
  • Aston Martin V12 Zagato - anteprima 1
  • Aston Martin V12 Zagato - anteprima 2
  • Aston Martin V12 Zagato - anteprima 3
  • Aston Martin V12 Zagato - anteprima 4
  • Aston Martin V12 Zagato - anteprima 5
  • Aston Martin V12 Zagato - anteprima 6

Eccola in tutta la sua bellezza l'Aston Martin V12 Zagato, che debutta al Concorso d'Eleganza Villa d'Este (21-22 maggio 2011) sulle rive del lago di Como. Per celebrare i 50 anni della gloriosa Aston Martin DB4GT Zagato, la Casa inglese e l'Atelier italiano hanno deciso di preparare una coppia di prototipi da corsa su base V12 Vantage, che parteciperanno alla prossima 24 Ore del Nurburgring (25-26 giugno).

FIRME ZAGATO
La nuova Aston Martin V12 Zagato è nata dalla collaborazione fra Zagato e il centro Design di Gaydon, guidato da Marek Reichman e con il contributo di Chris Porritt, "padre" della One-77. Il due team sono partiti dalla modellazione computerizzata per passare alla tradizionale realizzazione di modelli in plastilina e arrivare infine alla sagomatura dei pannelli in alluminio che distinguono la V12 Zagato dalla normale V12 Vantage. Per dare un'idea della lavorazione artigianale che c'è dietro alla V12 Zagato basti dire che i soli parafanghi anteriori sono composti da 7 diversi fogli d'alluminio, piegati e uniti fra loro fino a raggiungere la filante forma definitiva. L'inconfondibile firma Zagato la si trova nella doppia gobba del tetto, nella forma sfuggente della coda, nei fanali posteriori e nel grande sfogo ricavato sui passaruota anteriori.

2 VETTURE AL NURBURGRING
Sotto il cofano pulsa il noto V12 Aston Martin di 6 litri, 517 CV e 570 Nm, che unito alla scocca alleggerita della V12 Zagato dovrebbe consentire alla vettura di competere con successo alla 24 Ore di Nurburgring. Prima dell'importante appuntamento con la lunga gara tedesca, la nuova Aston/Zagato dovrà superare l'esordio del 28 maggio prossimo alla 4 ore VLN, sempre nell' "Inferno Verde". Le modifiche meccaniche rispetto alla V12 Vantage riguardano in pratica solo l'alleggerimento, l'aggiunta dei dispositivi obbligatori di sicurezza e l'adozione di nuove sospensioni sportive, mentre si è rinunciato agli alettoni, forse anche per lasciare una linea pulita in vista della produzione in piccola serie stradale a partire del 2012. A guidare le due vetture da competizione al Nurburgring saranno due squadre gestite dallo stesso numero uno di Aston Martin, Ulrich Bez. Per rispondere alle normative di sicurezza FIA le due vetture sono state dotate di roll bar a gabbia, sospensioni a quadrilatero con ammortizzatori regolabili Multimatic DSSV e serbatoio di sicurezza da 120 litri.

Scheda Versione

Aston Martin V12 Zagato
Nome
V12 Zagato
Anno
2012 - F.C.
Tipo
Extralusso
Segmento
sportive
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Aston Martin , auto italiane , auto inglesi , serie speciali , nurburgring


Top