dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 17 maggio 2011

BMW presenta l’assistente di svolta a sinistra

Il sistema di sicurezza, in prova sulla Serie 5, segnala i veicoli in senso opposto

BMW presenta l’assistente di svolta a sinistra
Galleria fotografica - Assistente di svolta a sinistra BMWGalleria fotografica - Assistente di svolta a sinistra BMW
  • Assistente di svolta a sinistra BMW - anteprima 1
  • Assistente di svolta a sinistra BMW - anteprima 2
  • Assistente di svolta a sinistra BMW - anteprima 3
  • Assistente di svolta a sinistra BMW - anteprima 4
  • Assistente di svolta a sinistra BMW - anteprima 5
  • Assistente di svolta a sinistra BMW - anteprima 6

BMW sta sperimentando sulla Serie 5 un nuovo sistema di sicurezza dedicato alla svolta a sinistra. L'assistente elettronico rileva l'intenzione dell'automobilista di svoltare a sinistra e quindi di "invadere" la corsia opposta e un apposito sensore segnala se arrivano veicoli in senso opposto. Quando la visibilità risulta scarsa a causa di una siepe, uno spartitraffico, un altro veicolo, o magari quando le condizioni meteorologiche sono sfavorevoli, l'inedita tecnologia viene in aiuto. Nel caso che due veicoli siano dotati dell'ulteriore dispositivo WLAN car-to-x il raggio di rilevamento del pericolo si allarga ulteriormente.

AVVERTE, RALLENTA E FRENA AUTOMATICAMENTE
Il sistema funziona con tre laser ed una fotocamera che rilevano un veicolo in senso opposto fino a 100 metri di distanza, sia esso un'auto, un camion o una moto. Se i sensori rilevano un mezzo proveniente dalla corsia opposta, ma la macchina continua a muoversi nell'intersezione, l'assistente di svolta attiva un sistema automatico di frenatura, riducendo la velocità del veicolo in modo da evitare la collisione. Contemporaneamente un allarme avverte dell'attivazione del sistema, che appare in funzione anche sull'head-up display dell'auto. Il dispositivo di assistenza alla svolta a sinistra funziona automaticamente, proprio per eliminare il ritardo dovuto ai tempi di reazione dell'automobilista e, nel caso questi non accenni a frenare, il sistema blocca la vettura per evitare l'incidente. Il tutto funziona fino ai 10 km/h e permette al guidatore di spostare un po' l'auto in caso di necessità (vedi il passaggio di un'ambulanza), toccando un po' l'acceleratore.

COMUNICAZIONE FRA VEICOLI
Oltre ai laser e alla fotocamera, c'è però un ulteriore sistema che va ad incrementare la sicurezza. La BMW Serie 5 Berlina può essere infatti dotata di un'unità di comunicazione denominata WLAN car-to-x, un dispositivo che non solo aumenta il raggio di azione (si passa da 100 a 250 metri), ma che permette anche di rilevare la presenza degli altri veicoli sulla strada nel caso in cui siano nascosti da un oggetto. Questo però, solo nel caso in cui anche l'altro mezzo adotti lo stesso sistema. In pratica i sistemi installati sui due veicoli (auto e moto nelle foto) comunicano fra loro i dati di velocità, traiettoria, sterzata per valutare la possibilità di collisione e adottano una serie di azioni per evitare l'impatto: il faro della moto aumenta la sua luminosità, si attivano i LED addizionali, il clacson suona e alla fine l'auto viene bloccata automaticamente in una zona sicura. Il nuovo assistente di svolta a sinistra rientra nei progetti di Intersafe 2, il consorzio europeo per lo sviluppo dei sistemi interattivi di assistenza alla guida che dal 2008 include, fra gli altri, BMW, Volvo e Volkswagen.

Autore:

Tag: Curiosità , Bmw , auto europee , sicurezza stradale , dall'estero


Top