dalla Home

Mercato

pubblicato il 13 maggio 2011

La Fisker Karma costa 102.600 euro

Pizzuto, CEO di Fisker Italia: vogliamo venderne 350 all'anno. Arriva a settembre

La Fisker Karma costa 102.600 euro
Galleria fotografica - Fisker Karma definitivaGalleria fotografica - Fisker Karma definitiva
  • Fisker Karma definitiva - anteprima 1
  • Fisker Karma definitiva - anteprima 2
  • Fisker Karma definitiva - anteprima 3
  • Fisker Karma definitiva - anteprima 4
  • Fisker Karma definitiva - anteprima 5
  • Fisker Karma definitiva - anteprima 6

L'elettrica ad autonomia estesa Fisker Karma sarà consegnata ai 5 concessionari italiani fra i mesi di giugno e luglio 2011. Ogni dealer riceverà due Fisker Karma da esporre in salone, mentre le consegne ai clienti inizieranno a settembre, anche quelle già prenotate un paio di anni fa. Il prezzo base (franco concessionario) della Fisker Karma è di 102.600 euro, relativo alla versione Ecostandard, mentre la Ecosport costa 112.200 euro e la Ecochic arriva a 118.200 euro.

LEGNI RICICLATI
Nel listino della Fisker Karma sono presenti solo due dotazioni opzionali. La prima è la vernice Diamond Dust, per la prima volta utilizzata su un'auto di serie e in grado di offrire un effetto particolarmente brillante, con grana metallizzata molto evidente. Questo particolare pigmento costa 3.300 euro, come anche la vernice speciale a richiesta. Gli interni in pelle Tri-Tone, ottenuti tramite conciatura eco-sostenibile, richiedo un esborso ulteriore di 2.600 euro. Un ulteriore particolarità, esclusiva della Karma, è l'utilizzo nell'abitacolo di legni di recupero, ricavati dagli alberi abbattuti in California da incendi, tornado e da piante ripescate dai fondali del lago Michigan.

OBIETTIVO 350 ALL'ANNO
Secondo Franco Pizzuto, CEO di Fisker Italia da noi interpellato, entro il 2011 saranno consegnati in Italia 180 esemplari della Karma, con un obiettivo per il 2012 già fissato in 350 unità (10.000 in tutto il mondo). La Fisker Karma, già presente sul listino di OmniAuto.it, sarà in vendita presse le concessionarie di Treviso, Bolzano, Milano, Bologna e Roma. Lo stesso Pizzuto ha aggiunto che per Fisker i ventilati incentivi statali per l'auto elettrica non hanno grande importanza, un po' per il target elevato e un po' perché manca ancora vere e diffuse infrastrutture di ricarica. E' anche per ovviare a questo ultimo problema che la Karma è dotata di generatore a benzina (un 4 cilindri Ecotec 2.0 Turbo da 260 CV) in grado di estendere l'autonomia elettrica di 80 km fino a un massimo di 480 km. Un ultimo augurio espresso dall'ad di Fisker è che entro breve le stazioni di servizio italiane possano affiancare le normali pompe di carburante con colonnine di ricarica elettrica veloce, in modo che i guidatori di auto elettriche e ibride plug-in possano "fare il pieno" alle loro batterie in circa 20 minuti, come accade in altri paesi.

Galleria fotografica - La concessionaria Fisker TrevisoGalleria fotografica - La concessionaria Fisker Treviso
  • La concessionaria Fisker Treviso - anteprima 1
  • La concessionaria Fisker Treviso - anteprima 2
  • La concessionaria Fisker Treviso - anteprima 3
  • La concessionaria Fisker Treviso - anteprima 4
Galleria fotografica - Fisker KarmaGalleria fotografica - Fisker Karma
  • Fisker Karma - anteprima 1
  • Fisker Karma - anteprima 2
  • Fisker Karma - anteprima 3
  • Fisker Karma - anteprima 4
  • Fisker Karma - anteprima 5
  • Fisker Karma - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , Fisker , auto americane , auto elettrica


Top