dalla Home

Mercato

pubblicato il 4 maggio 2006

Gruppo BMW, la crescita continua...

Gruppo BMW, la crescita continua...

Il Gruppo BMW continua la sua crescita e ha iniziato il 2006 con guadagni senza precedenti. Il numero di vetture vendute nei primi tre mesi ha anch'esso rappresentato un nuovo record. Il costruttore bavarese è riuscito a superare le attese degli analisti ed è sulla buona strada per ottenere i migliori risultati della storia della società. Lo stesso Helmut Panke, Presidente del Consiglio di Amministrazione della BMW AG, nella conferenza stampa con gli investitori ha ostentato grande sicurezza: "Siamo ben avviati verso il raggiungimento del nostro obiettivo di profitti per il Gruppo prima delle tasse di 4 miliardi di euro e prevediamo anche che gli utili aumenteranno nel 2006 a livello operativo".

In questi tre mesi i profitti prima delle tasse sono aumentati del 12,0% senza considerare l'operazione Rolls-Royce plc. (una liquidazione di 375 milioni di Euro dell'obbligazione convertibile sulle azioni). Complessivamente sono invece cresciuti del 57,7% a 1,296 miliardi di euro.

L'ottimismo per il futuro è legato anche ai nuovi modelli di probabile successo la cui commercializzazione è imminente. A giugno arriveranno la Z4 Coupé e la Z4 M Coupé mentre due mesi più tardi inizieranno le vendite della BMW Serie 3 Coupé. L'offensiva di mercato sarà portata avanti con l'investimento in nuovi prodotti ed il conseguente ampliamento della capacità produttiva: 19 miliardi di euro nel periodo dal 2005 al 2009. Ciò comprende anche due serie di modelli completamente nuove che dovrebbero entrare sui mercati dal 2008 in poi. La gamma di prodotti del marchio MINI sarà anch'essa ampliata nei prossimi tre anni con un nuovo modello dotato di maggiore funzionalità (leggi Traveller) e di interni più spaziosi. Inoltre, una nuova Rolls-Royce cabrio amplierà la gamma di prodotto nel segmento superlusso.

Le vendite della gamma attuale vanno comunque a gonfie vele. Nei primi tre mesi, il Gruppo BMW ha venduto più veicoli di quanti non avesse mai fatto in un primo trimestre, rafforzando così la sua posizione di leader mondiale nella costruzione di vetture premium. Il numero totale di auto vendute dei marchi BMW, MINI e Rolls-Royce è aumentato del 13,9% a 332.923 unità (primo trimestre 2005: 292.207 unità). I volumi di vendita per il marchio BMW sono cresciuti del 18,3% a 283.297 unità (primo trimestre 2005: 239.387). I volumi di vendita registrati per il marchio MINI sono scesi invece a 49.519 unità (il 6,0% in meno rispetto al primo trimestre del 2005: 52.694) a causa di misure intese ad aumentare la capacità produttiva dello stabilimento di Oxford nel medio termine a circa 240 mila unità/anno.

Nell'ambito del segmento superlusso, la Rolls-Royce Motor Cars ha consegnato ai clienti 107 Phantom, il 15,1% in meno rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente (126 Phantom). Dopo il lancio della Rolls-Royce Phantom a passo lungo in Medio Oriente e nella regione Asia/Pacifico nel 2005, questa versione sarà disponibile nelle Americhe ed in Europa nel 2006.

Autore: Alessandro Lago

Tag: Mercato , Bmw


Top