dalla Home

Mercato

pubblicato il 3 maggio 2011

Saab-Hawtai: un accordo da 150 mln di euro

I cinesi garantiscono il prestito salvezza e si prendono il 29,9% di Spyker

Saab-Hawtai: un accordo da 150 mln di euro
Galleria fotografica - Saab 9-5 WagonGalleria fotografica - Saab 9-5 Wagon
  • Saab 9-5 Wagon - anteprima 1
  • Saab 9-5 Wagon - anteprima 2
  • Saab 9-5 Wagon - anteprima 3
  • Saab 9-5 Wagon - anteprima 4
  • Saab 9-5 Wagon - anteprima 5

L'olandese Spyker, proprietaria di Saab, ha firmato un accordo strategico con la cinese Hawtai per un finanziamento da 150 milioni di euro e la definizione di un'intesa strategica su produzione, scambio tecnologico e distribuzione dei due marchi sul mercato asiatico. La notizia della joint venture arriva subito dopo che la Saab ha ottenuto un prestito totale di 59,1 milioni di euro dalla Banca Europea per gli Investimenti (29,1 mln di euro) e dalla Gemini Investment Fund (30 mln di euro). In mancanza di comunicati ufficiali resta quindi "congelata" la possibile cessione di quote azionarie al russo Antonov.

Sulla base della nuova intesa la Hawtai Motor Group Company Limited garantisce una sottoscrizione di 120 milioni di euro per la sopravvivenza e la copertura dei debiti Saab, a fronte della cessione del 29,9% delle quote azionarie Spyker. A questo si aggiungono 30 milioni di euro sotto forma di un prestito convertibile a 6 mesi al 7% annuo. L'iniezione di capitali orientali, soggetta comunque all'approvazione del governo cinese, della BEI e delle autorità svedesi, dovrebbe garantire alla Casa di Trollhättan di uscire dalla crisi che ha "bruciato" 72 milioni di euro dal gennaio 2011 e che ha portato alla chiusura temporanea delle linee produttive.

Per quanto poco nota sui mercati occidentali la Hawtai è una casa automobilistica cinese nata nel 2000 che in vari stabilimenti asiatici produce circa 350.000 vetture all'anno su licenza Hyundai, 300.000 motori (Mitsubishi e diesel su licenza VM) e 450.000 trasmissioni automatiche. Negli ambiziosi obiettivi fissati per il 2015 la Hawtai punta a raggiungere quota 1 milione in ognuno di questi settori produttivi e l'accordo con Saab è un ulteriore passo verso questa meta.

Galleria fotografica - Nuova Saab 9-5Galleria fotografica - Nuova Saab 9-5
  • Nuova Saab 9-5 - anteprima 1
  • Nuova Saab 9-5 - anteprima 2
  • Nuova Saab 9-5 - anteprima 3
  • Nuova Saab 9-5 - anteprima 4
  • Nuova Saab 9-5 - anteprima 5
  • Nuova Saab 9-5 - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , Saab , auto europee , auto cinesi , cina


Top