dalla Home

Home » Argomenti » Bollo e Tasse

pubblicato il 3 maggio 2011

L'aumento dell'IPT sarà contenuto

Federauto sta lavorando affinché il decreto attuativo venga "ammorbidito"

L'aumento dell'IPT sarà contenuto

Come abbiamo già spiegato il Governo, nell'ambito del Federalismo Fiscale, ha stabilito l'aumento dell'IPT, l'imposta provinciale di trascrizione che si paga sui passaggi di proprietà e che alimenta le casse delle Province. Il rincaro, che penalizza le auto con più di 53 kW, entrerà in vigore quando la Gazzetta Ufficiale pubblicherà il decreto attuativo, che sarà emesso dal Ministero dell'Economia. Ma Federauto promette che l'aumento sarà il più possibile contenuto.

INSIEME AL MINISTERO DELL'ECONOMIA
L'associazione che raggruppa i concessionari ufficiali di tutti i marchi auto commercializzati in Italia è contro questa riforma, così come l'ANFIA, e sta lavorando insieme al Ministero dell'Economia affinché l'entrata in vigore di questa norma sia il più indolore possibile per gli automobilisti. "Contiamo di incontrare a breve i rappresentanti del Ministero dell'Economia per affrontare il nodo dell'aumento dell'IPT con cui, occorre evidenziarlo, il Governo metterebbe le mani nelle tasche degli automobilisti per garantire il sostegno finanziario delle Province, e siamo sempre in attesa dell'apertura, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, del tavolo di lavoro già deliberato", dice Filippo Pavan Bernacchi, presidente di Federauto.

POLITICI ANNI '70
"Mi sembra che i nostri politici siano come quelli degli anni '70 che rincaravano sempre il mondo dell'auto - aggiunge Nuccio Longhi, presidente dei concessionari Opel, in una nota -. Un modo sicuro e semplice per raccogliere denari, senza tener conto che si distrugge una filiera fondamentale per il nostro Paese. Oggi avremmo bisogno di interventi mirati, a partire dalla semplificazione della fiscalità, con qualche misura di alleggerimento. Invece, assistiamo con stupore ad un possibile aumento della pressione fiscale: l'aumento della IPT sull'immatricolazione degli autoveicoli nuovi camuffato nel Federalismo fiscale che aveva l'obiettivo di ridistribuire le risorse, non di alzare le tasse". Qualcosa di più, ha anticipato il Presidente ad OmniAuto.it, si saprà tra un paio di settimane e tra dieci giorni il tema dell'aumento dell'IPT, insieme al calo delle immatricolazioni, verrà affrontato all'Automotive Dealer Day di Verona, il più importante evento in Europa dedicato all'industria automobilistica a cui sono attesi oltre 4.000 operatori provenienti da tutto il mondo.

Autore:

Tag: Attualità , ipt , tasse


Top