dalla Home

Curiosità

pubblicato il 29 aprile 2011

Candele addio: combustione 'laser' per i motori del futuro

Il fornitore giapponese Denso interessato a uno studio di ricerca

Candele addio: combustione 'laser' per i motori del futuro

Uno dei componenti più longevi e affidabili presente nei motori a combustione interna da più di un secolo, la candela, potrebbe essere rimpiazzato da un fascio di laser sviluppato da studi di ingegneria in Giappone e Romania. La proposta sarà presentata alla CLEO - Conference on Lasers and Electro-Optics (1-6 maggio) - di Baltimora, USA. Per incrementare l'efficenza della reazione chimica tra combustibile e comburente all'interno della camera di combustione, un fascio di laser innesca il fronte di fiamma su una superficie più estesa. A differenza della scintilla che scocca tra i due rebbi di una candela, con il laser l'efficienza della combustione aumenterebbe, grazie all'accensione del combustibile distribuita in tutto il volume presente tra il cielo del pistone e il tetto della camera di scoppio.

L'abbattimento dei gas incombusti determinerebbe poi la riduzione delle emisiioni inquinanti allo scarico. I primi interessi per uno sviluppo industriale di quest'idea provengono dalla Nippon Soken, azienda facente parte del Gruppo Denso, come confermato da portavoce della divisione americana del fornitore giapponese. Da un reportage della BBC, infine, si scopre che grazie a una polvere ceramica il sistema laser non sarà soggetto ad usura a causa del calore, condizione che ora determina la sostituzione periodica delle (pur affidabili ed economiche) candele.

Autore:

Tag: Curiosità , nuovi motori


Top