dalla Home

Home » Argomenti » Multe e Ricorsi

pubblicato il 22 aprile 2011

iCoyote: il Coyote diventa un'app per iPhone e iPad

Download gratuito fino al 31 luglio per il segnalatore di autovelox

iCoyote: il Coyote diventa un'app per iPhone e iPad
Galleria fotografica - iCoyote, il Coyote per iPhone e iPadGalleria fotografica - iCoyote, il Coyote per iPhone e iPad
  • iCoyote, il Coyote per iPhone e iPad - anteprima 1
  • iCoyote, il Coyote per iPhone e iPad - anteprima 2
  • iCoyote, il Coyote per iPhone e iPad - anteprima 3
  • iCoyote, il Coyote per iPhone e iPad - anteprima 4
  • iCoyote, il Coyote per iPhone e iPad - anteprima 5
  • iCoyote, il Coyote per iPhone e iPad - anteprima 6

Cosa non riusciremo a fare con gli smartphone? La tecnologia si sposta sempre più sulle piattaforme mobili e anche il noto localizzatore GPS di autovelox e tutor, il Coyote, ha adesso una sua versione software disponibile sull'Apple Store Italia per i possessori di iPhone e iPad. Si chiama iCoyote ed è un'applicazione che permette di fare tutto quello che è già possibile nell'apparecchietto molto popolare in Francia e Belgio prodotto dalla Coyote Systems.

IL COYOTE SU IPHONE
Sfruttando il GPS interno ai disposotivi Apple per determinare l'esatta posizione, come la versione "fisica", iCoyote permette di ricevere in tempo reale informazioni relative alla presenza di autovelox fissi, mobili e telecamere al semaforo e segnalare la presenza di un controllo di velocità che aggiorna un database centrale: dopo pochi secondi l'informazione viene diffusa a tutti gli altri utilizzatori di Coyote e iCoyote (circa 20.000 persone in Italia e quasi 920.000 in tutta Europa) che si trovano a transitare nella zona nelle successive 3 ore. Nella versione disponibile nell'Apple Store non sono abilitate le funzioni Tutor e ZTL, ma è stata aggiunta la possibilità di informare chi possiede iCoyote della presenza di incidenti e code, ed è stata inoltre introdotta la funzione vocale grazie alla quale, al posto del semplice segnale sonoro, una voce registrata avverte il guidatore dell'imminente presenza di un controllo. Rispetto al passato, l'applicazione riconosce e indica inoltre quale autostrada, strada statale o provinciale si sta percorrendo, una caratteristica utile per avere sempre chiara la posizione e rendere le segnalazioni ancor più precise e puntuali.

GRATUITO FINO AL 31 LUGLIO
Il download dell'applicazione rimarrà gratuito fino alla fine del luglio 2011. Inizialmente non sarà previsto alcun costo di abbonamento al servizio, se non il traffico dati che dipende dall'abbonamento sottoscritto con il proprio gestore telefonico. Una volta che l'applicazione diventerà a pagamento, i possessori di Coyote avranno la possibilità di trasferire l'abbonamento su iCoyote seguendo le istruzioni dal pannello di controllo dell'applicazione stessa. Dopo aver effettuato il passaggio, Coyote rimarrà inattivo. Per tornare ad utilizzare il dispositivo Coyote sarà sufficiente dissociare l'identificativo cliente dall'applicazione iCoyote. iCoyote consuma mediamente 200 kB all'ora, ed è quindi consigliabile verificare i costi del servizio con il proprio gestore di telefonia mobile. Successivamente verrà comunicato secondo quali modalità l'applicazione sarà a pagamento, e la tipologia di abbonamenti che regoleranno il traffico dati.

Autore:

Tag: Accessori , autovelox , navigatori satellitari , multe


Top