dalla Home

Motorsport

pubblicato il 22 aprile 2011

Audi-Peugeot: è ancora sfida a Le Mans

I test del weekend daranno le prime indicazioni in vista della prossima 24 Ore

Audi-Peugeot: è ancora sfida a Le Mans
Galleria fotografica - Peugeot 908 2011Galleria fotografica - Peugeot 908 2011
  • Peugeot 908 2011 - anteprima 1
  • Peugeot 908 2011 - anteprima 2
  • Peugeot 908 2011 - anteprima 3
  • Peugeot 908 2011 - anteprima 4
  • Peugeot 908 2011 - anteprima 5
  • Peugeot 908 2011 - anteprima 6

Con il ritorno della sessione di test, prevista per domenica 24 aprile, si entra nel vivo della 24 Ore di Le Mans 2011. Annullate per ragioni economiche nel 2009 e 2010 e reintrodotte con largo anticipo rispetto alla partenza prevista per l'11 giugno, per dare la possibilità alle squadre di effettuare i correttivi necessari dopo il cambio di regolamento tecnico in vigore da quest'anno, le prove sui 13,629 chilometri del circuito della Sarthe potrebbero rivelare chi ha le maggiori chance fra le due favorite Audi e Peugeot per la vittoria finale.

DIESEL CONTRO
Che in ogni caso non è così scontata, dal momento che nell'edizione 2010 le più lente ma regolari Audi R15 ebbero la meglio sulle velocissime Peugeot 908. La sfida di Le Mans vedrà contrapposte tre Audi ufficiali contro tre Peugeot ufficiali, ma quest'anno le vetture saranno profondamente differenti, con tutte le incognite del caso. Fra le modifiche al regolamento tecnico più importanti per le LMP1 vi sono il peso mimimo adesso di 900 kg, mentre la cilindrata massima ammessa per i motori Diesel, caratteristica peculiare e vincente di entrambe i costruttori, è di 3.7 litri. Per la R18 TDI a Ingolstadt hanno optato per un V6 di circa 540 CV e carrozzeria coupé. Stessa configurazione per la nuova 908, ma motore V8 da 550 CV.

LA NOVITA' IBRIDA
La Casa di Sochaux all'ultimo momento ha deciso di non portare ai test la 908 HYbrid4, la versione ibrida che invece dovrebbe partecipare all'edizione 2012, ma le ibride sono comunque la novità principale di quest'anno: per essere considerate come tali devono poter percorrere la pit lane a 60 km/h utilizzando solamente la propulsione elettrica. Nonostante l'assenza delle Peugeot ibride, l'11 e 12 giugno altri due prototipi LMP1 "elettrificati" parteciperanno alla Le Mans 2011: sono la francese Oreca Swiss HY Tech-Hybrid della Hope Racing (Steve Zacchia, Nicolas Marroc e James Rossiter l'equipaggio) e l'italiana Zytech 09H Hybrid dela squadra italiana Mik Corse, che parteciperà con un equipaggio composto dallo spagnolo Maximo Cortes e dai nostri connazionali Ferdinando Geri, Giacomo Piccini e Andrea Piccini.

ALL STARS
Tornando alla sfida fra Audi e Peugeot, entrambe le squadre possono schierare degli equipaggi altamente competitivi. Per Audi Timo Benhard/Romain Dumas/Mike Rockenfeller tenteranno il bis dopo la vittoria nel 2010, ma i compagni di squadra Marcel Fassler/André Lotterei/Benoit Treluyer e soprattutto i "veterani" Tom Kristensen/Rinaldo Capello/Allan McNish non sono certo da meno. Alla pattuglia Audi da quest'anno inoltre si aggiunge una riserva italiana: Marco Bonanomi. Peugeot schiera invece gli altrettanto collaudati Anthony Davidson/Marc Gené/Alexander Wurz, Nicolas Minassian/Franck Montagny/Stéphane Sarrazin, Sébastien Bourdais/Simon Pagenaud/Pedro Lamy, mentre per il ruolo di riserva è stato designato il giovane Jean-Karl Vernay.

Galleria fotografica - Audi R18Galleria fotografica - Audi R18
  • Audi R18 - anteprima 1
  • Audi R18 - anteprima 2
  • Audi R18 - anteprima 3
  • Audi R18 - anteprima 4
  • Audi R18 - anteprima 5
  • Audi R18 - anteprima 6

Autore:

Tag: Motorsport , le mans


Top