dalla Home

Curiosità

pubblicato il 28 aprile 2006

Il fascino delle Ferrari storiche a Hockenheim

Il fascino delle Ferrari storiche a Hockenheim

Durante il prossimo fine settimana, sul circuito tedesco di Hockenheim, si apre il calendario dello Shell Ferrari Historic Challenge Europa, dedicato alle vetture d'epoca prodotte dalla Casa di Maranello. Le auto, in possesso di "Scheda Tecnica di Ammissione" rilasciata da Ferrari Classiche a comprovarne l'originalità, sono suddivise in categorie (in base alla tipologia ed alla data di costruzione) e competono su diverse griglie. La stagione 2006 del campionato, esteso dal 1999 anche alle Maserati e caratterizzato da un aspetto di costume assolutamente preponderante, in virtù della speciale atmosfera che si respira nel paddock ed in pista, è articolata in cinque gare per il girone europeo ed altrettante per quello nordamericano. Dall'edizione inaugurale del 1996 ad oggi vi hanno preso parte oltre 200 collezionisti-piloti.

La serie è curata dal dipartimento Ferrari Corse Clienti, con sede presso la Pista di Fiorano, che si occupa attualmente anche dell'organizzazione a livello internazionale del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli-Coppa Shell, del supporto alla clientela sportiva del Cavallino Rampante che partecipa ai campionati GT, nonché della gestione del reparto F1 Clienti e del nuovo esclusivo Programma FXX.

Fra le novità dello Shell Ferrari Historic Challenge per il 2006, spicca l'eleggibilità delle 308 GTB Gr.4-Gr.B che vengono inquadrate nella categoria 8, riservata alle vetture 6 ed 8 cilindri derivate dalla serie. Allo scopo di uniformare le prestazioni e garantire lo spettacolo in pista, anche altre classi sono state ridefinite, innanzitutto con la creazione di una specifica, la 7, per le auto GT stradali. La 9 include ora le vetture competizione derivate dalla serie con propulsori oltre 4000 cm3 di cilindrata. Le sport e le prototipo a motore centrale sono invece suddivise, in base all'anno di costruzione, nelle categorie 10 e 11 (quest'ultima comprende la 512 BB LM, che è stata riposizionata).

Per quanto riguarda il regolamento tecnico, il principio di base è sempre costituito dal rispetto delle specifiche di progetto. Viene comunque consentito l'impiego di un propulsore sostitutivo, al fine di preservare l'originale, purché avente basamento di costruzione Ferrari e gli altri elementi con caratteristiche conformi a quelle d'origine.

A tal proposito, è in continuo incremento il supporto dell'apposito reparto Ferrari Classiche ai Clienti per la fornitura di componenti e gruppi meccanici corrispondenti alle specifiche di progetto. Va anche ricordato che la "Scheda Tecnica di Ammissione" allo Shell Ferrari Historic Challenge è considerata propedeutica al rilascio della certificazione finale di autenticità della vettura, sempre a cura di Ferrari Classiche.

Shell Ferrari Historic Challenge - Europa

CALENDARIO 2006
30/04 Hockenheim (Germania)
04/06 Valencia (Spagna)
25/06 Spa (Belgio)
30/07 Paul Ricard (Francia)
29/10 Finali Mondiali (Italia)

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , Ferrari


Top